Boeing

Boeing e Alder, partnership produzione SAF

Tempo di lettura 3 minuti

Boeing e Alder Fuels hanno annunciato una nuova partnership per espandere la produzione di carburante sostenibile per l’aviazione (SAF) in tutto il mondo. 

Utilizzando gli aeroplani Boeing, le società testeranno e qualificheranno SAF derivato da Alder, avanzeranno politiche per accelerare la transizione verso le energie rinnovabili nell’aviazione e aumenteranno la quantità di SAF per il mercato globale.

La tecnologia proprietaria di Alder Fuels per la produzione di Sustainable Aviation Fuel (SAF)

La tecnologia proprietaria di Alder Fuels consente la conversione efficiente di residui forestali abbondanti e sostenibili e di biomassa rigenerativa in un “greencrude” a basso contenuto di carbonio negativo per la conversione del carburante degli aerei. 

Drop-in

Il prodotto Alder è adatto per la conversione in SAF drop-in, il che significa che può essere prodotto dalle raffinerie esistenti con le loro attuali attrezzature e infrastrutture. Alder prevede il completamento del suo primo impianto nel 2024.

“Mentre lavoriamo per l’impegno dell’industria dell’aviazione civile a zero emissioni nette di carbonio entro il 2050, sappiamo che sono necessarie 700 – 1.000 volte più SAF per raggiungere questo obiettivo”, ha affermato Sheila Remes, vicepresidente per la sostenibilità ambientale di Boeing. “Sappiamo anche che, secondo il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, i residui forestali e agricoli statunitensi da soli potrebbero fornire abbastanza energia da biomassa per generare abbastanza carburante per aviogetti SAF da sostituire il 75% del consumo di carburante per aerei degli Stati Uniti. Partnership come quelle con Alder ci consentono di sostenere per e scalare la fornitura SAF.”

Boeing sosterrà i test e la qualificazione di SAF derivati ​​da Alder,

Boeing sosterrà i test e la qualificazione di SAF derivati ​​da Alder, comprese le dimostrazioni di volo per garantire la prontezza. Secondo l’Air Transport Action Group, una coalizione industriale incentrata sulla sostenibilità, l’unica più grande opportunità per incontrare e andare oltre l’obiettivo del settore per il 2050 è il rapido aumento mondiale del carburante sostenibile per l’aviazione e delle nuove fonti di energia.

Nel gennaio 2021 , Boeing si è impegnata a consegnare velivoli compatibili al 100% con SAF entro il 2030 e sta anche utilizzando SAF nelle proprie operazioni mentre lavora in tutto il mondo per aumentare la fornitura di SAF.

“La tecnologia di Alder offre un futuro di raccolta di energia per alimentare gli aerei, invece di perforare per esso, convertendo la biomassa sostenibile ampiamente disponibile in un prodotto sostenibile per la raffinazione in SAF“, ha affermato Bryan Sherbacow , CEO di Alder Fuels . “Ora possiamo aumentare la fornitura per soddisfare la domanda dell’industria aeronautica. Questa partnership con Boeing accelererà la disponibilità di SAF in tutto il mondo, farà avanzare politiche che garantiscano la sostenibilità e promuovano la giustizia ambientale e coltiverà le economie locali”.

Prima di fondare Alder Fuels, Sherbacow ha sviluppato e guidato la prima raffineria SAF al mondo a Paramount, in California. Il team di Alder è stato in prima linea nello sviluppo di nuovi metodi per la produzione di SAF, nella commercializzazione del suo utilizzo, nello sviluppo di politiche pubbliche per il settore e nella guida degli sforzi per l’adozione diffusa del settore.

Informazioni su Alder Fuels:

Alder Fuels, fondata dall’imprenditore del settore dei biocarburanti e dell’aviazione Bryan Sherbacow , è una società di sviluppo di progetti e tecnologia di processo nel settore dell’energia a basse emissioni di carbonio. Alder sta commercializzando un processo per produrre greencrude che sia carbon negativo, scalabile e competitivo in termini di costi con il petrolio che sostituisce. Per soddisfare l’esigenza di una scalabilità rapida e globale, il processo di conversione è compatibile con le infrastrutture logistiche e di raffinazione del petrolio esistenti. La collaborazione dell’azienda con United Airlines e Honeywell UOP dovrebbe stimolare l’uso di nuove forme di biomassa per alimentare aerei commerciali, ridurre il consumo di combustibili fossili e commercializzare tecnologie a beneficio del pubblico volante.  

La ricerca di Alder è supportata dall’Agenzia per la logistica della difesa degli Stati Uniti, dal Dipartimento dell’energia (DOE) e attraverso una partnership con il National Renewable Energy Laboratory (NREL), che si concentra sullo sviluppo di tecnologie per trattare i rifiuti organici e impianti sostenibili non alimentari materiale in combustibili carbon-negativi per il trasporto. Per ulteriori informazioni su Alder Fuels, visitare http://www.alderfuels.com/ .