IAG

IAG: accordo per acquisto di carburante sostenibile SAF

Tempo di lettura 2 minuti

IAG ha firmato un accordo MoU con Velocys, per acquisire 220.000 tonnellate di carburante per aviazione sostenibile (SAF) in dieci anni.

Ciò equivale a un terzo della produzione pianificata del nuovo progetto Bayou Fuels della società negli Stati Uniti quando inizierà la consegna nel 2026 e sarà utilizzato dalle compagnie aeree del gruppo IAG.

Il Gruppo acquisterà un milione di tonnellate di carburante per aerei sostenibile all’anno che gli consentirà di ridurre le sue emissioni annuali di due milioni di tonnellate entro il 2030. Ciò equivale a rimuovere un milione di auto dalle strade europee ogni anno.

L’intenzione delle parti è di convertire il protocollo d’intesa non vincolante, che include tutti i termini materiali per l’acquisizione, in un contratto definitivo il prima possibile entro i prossimi sei mesi; il MOU include anche un’opzione per IAG di investire nelle fasi di sviluppo del progetto.

Luis Gallego, amministratore delegato di IAG, ha dichiarato: “IAG sta investendo 400 milioni di dollari nello sviluppo di carburante per aviazione sostenibile nei prossimi 20 anni. Questo nuovo accordo è un altro passo importante verso il raggiungimento del nostro obiettivo del 10% di utilizzo sostenibile del carburante per l’aviazione entro il 2030. Il carburante per l’aviazione sostenibile è un elemento critico per la decarbonizzazione dell’industria aeronautica. È necessario un chiaro sostegno politico per attrarre investimenti per costruire gli impianti necessari per fornire una fornitura sufficiente per l’industria aerea. Questo progetto ha beneficiato del forte sostegno politico degli Stati Uniti, creando posti di lavoro verdi di grande valore e crescita economica. Incoraggiamo il Regno Unito e l’UE a seguire l’esempio nel sostenere lo sviluppo e la diffusione di tecnologie verdi, compresa la cattura del carbonio”.

Henrik Wareborn, amministratore delegato di Velocys, ha dichiarato: “Questo è un altro passo nella nostra partnership di lunga data con IAG. Velocys offre ai suoi clienti una soluzione tecnologica end-to-end che consente la produzione di SAF da materie prime di scarto e l’integrazione della tecnologia di cattura del carbonio. È fantastico continuare a lavorare con IAG nel suo viaggio verso lo zero netto entro il 2050″.

Il progetto Bayou Fuels

Il progetto Bayou Fuels a Natchez, Mississippi, negli Stati Uniti, prenderà la biomassa legnosa di scarto e la convertirà in carburante per aviazione sostenibile e nafta utilizzando i reattori FT a microcanali proprietari di Velocys. 

Il progetto incorporerà la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS) per consentire la produzione su scala commerciale di SAF con un’intensità di carbonio estremamente negativa. L’integrazione della CCS e dell’energia rinnovabile nella bioraffineria di Bayou Fuels massimizza determinati flussi di entrate mirati, come gli incentivi derivati ​​dal California Low Carbon Fuels Standard e i crediti d’imposta statunitensi del 45Q. Si prevede che ciò avrà un impatto positivo significativo sui rendimenti del progetto.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017