easyJet

A Gatwick il primo volo SAF con easyJet

Tempo di lettura 4 minuti

42 voli easyJet da Gatwick saranno alimentati da una miscela al 30% di Neste MY Sustainable Aviation Fuel™, il primo volo di oggi segna l’avvio della fornitura di SAF a LGW.

Il volo di oggi e’ anche il primo volo easyJet ad utilizzare SAF nel Regno Unito e conferma il forte impegno di Q8Aviation, easyJet, Gatwick Airport Ltd e Neste, per ottenere una riduzione netta delle emissioni di carbonio nel carburante utilizzato nell’aviazione, avanzando verso l’obiettivo finale per l’aviazione di raggiungere zero emissioni nette entro il 2050.

Dei 42 voli che eseguono miscela Neste MY sostenibile carburante per l’aviazione, 39 di questi saranno i voli easyJet che operano da Gatwick a Glasgow durante la Climate Change Conference COP26, che si svolgerà dal 31 °ottobre al 12 ° novembre, su questi voli le emissioni di CO2 saranno ridotte fino a 70 tonnellate.

Q8Aviation ha consegnato la prima fornitura di Neste MY Sustainable Aviation Fuel a Gatwick.

Il SAF Neste, completamente certificato, è prodotto al 100% da rifiuti e materie prime rinnovabili e sostenibili, come olio da cucina usato e rifiuti di grasso animale. Nella sua forma ordinata e nel corso del suo ciclo di vita, Neste MY Sustainable Aviation Fuel può ottenere una riduzione fino all’80% delle emissioni di gas serra rispetto all’uso di carburante fossile. 1

Il processo inizia con il SAF prodotto da Neste che viene miscelato con il carburante Jet A-1 in un deposito a monte dell’aeroporto di Gatwick per creare un carburante drop-in compatibile con i motori aeronautici esistenti e l’infrastruttura aeroportuale, senza richiedere investimenti aggiuntivi. Q8Aviation fornisce quindi il carburante ai serbatoi di stoccaggio principali dell’aeroporto di Gatwick per la fornitura agli aeromobili easyJet.

L’impegno di Gatwick per la sostenibilità.

L’incorporazione di SAF nelle operazioni di Gatwick per il volo di oggi è un’importante prova per l’aeroporto a dimostrazione del suo continuo impegno a lavorare con i suoi partner aeronautici sulla decarbonizzazione.

L’impronta di carbonio del 2019 di Gatwick ha mostrato che l’aeroporto è già a metà strada verso lo zero netto per le proprie operazioni e si è impegnato a raggiungere le emissioni dirette nette zero entro il 2040.

easyjet a Gatwick

In un’ulteriore passo per decarbonizzare le operazioni e ridurre le emissioni di gas serra, da oggi easyJet in collaborazione con World Fuel Services, ha introdotto un mezzo elettrico per il carico del carburante dal sistema di distribuzione dell’aeroporto di LGW.

È il primo nel Regno Unito e può ridurre di 18.000 kg di emissioni di CO2 all’anno, rispetto ad un mezzo diesel.

Il nuovo mezzo elettrico si aggiunge ai mezzo elettrici dei servizi di terra che già supportano le operazioni degli aeromobili easyJet all’aeroporto di Gatwick.

Naser Ben Butin, direttore generale di Q8Aviation, ha dichiarato: “Siamo lieti di fare la nostra parte nella fornitura del primo carburante sostenibile per l’aviazione a easyJet a Gatwick. Abbiamo stretto una forte partnership con easyJet per molti anni e beneficiamo dell’eccellente supporto di Gatwick Airport Ltd e Neste e non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con tutti i partner per promuovere i nostri obiettivi di sostenibilità”.

Jane Ashton, Direttore della Sostenibilità di easyJet, ha dichiarato: “In easyJet, vogliamo fare la nostra parte per guidare la decarbonizzazione dell’aviazione. Siamo lieti di annunciare che oggi stiamo operando utilizzando SAF in un volo proof of concept da Gatwick, inoltre ci siamo impegnati a utilizzare una miscela SAF su tutti i voli operanti da Gatwick a Glasgow durante la COP26, grazie a uno sforzo collaborativo con i nostri partner coinvolti in questo progetto. La disponibilità di SAF deve ancora crescere ma saranno un’importante soluzione provvisoria nel nostro percorso di decarbonizzazione, mentre stiamo sostenendo lo sviluppo di velivoli a emissioni zero, che saranno la soluzione più sostenibile per le reti a corto raggio come la nostra a lungo termine. Nel frattempo, stiamo operando i nostri voli nel modo più efficiente possibile e siamo attualmente l’unica grande compagnia aerea europea a compensare le emissioni di carbonio del carburante utilizzato per tutti i nostri voli, il che ha un impatto in questo momento”.

Tim Norwood, direttore degli affari aziendali, pianificazione e sostenibilità dell’aeroporto di Gatwick, ha dichiarato:“Siamo lieti di lavorare con i nostri partner per essere il primo aeroporto della rete aeroportuale VINCI a introdurre SAF su un volo commerciale e dimostrare il concetto che Gatwick è pronto e in grado di utilizzare SAF operativamente. SAF è uno dei tanti modi in cui l’aviazione del Regno Unito e Gatwick raggiungeranno lo zero netto di carbonio entro il 2050, insieme a compensazioni di carbonio, modernizzazione dello spazio aereo e innovazione continua nella tecnologia aerospaziale, compresi i sistemi aerei elettrici, a idrogeno e ibridi. Con una politica governativa intelligente per sostenere gli investimenti nella produzione SAF britannica competitiva in termini di costi, molti più voli potrebbero utilizzare SAF prodotto nel Regno Unito entro la metà del 2020″.

Jonathan Wood, Vice President Europe, Renewable Aviation di Neste, hadichiarato: “L’industria aeronautica ha già adottato importanti misure per ridurre il suo impatto ambientale. Un elemento chiave per raggiungere questo obiettivo è l’introduzione più ampia di carburante per l’aviazione sostenibile. Mentre parliamo, Neste sta investendo per aumentare la capacità di produzione SAF da 100.000 tonnellate metriche a 1,5 milioni di tonnellate metriche all’anno nel 2023. Neste accoglie con favore le proposte del governo per incoraggiare l’uso di SAF per ridurre le emissioni di gas serra dell’aviazione. È importante che sempre più compagnie aeree, aeroporti e fornitori di carburante apriranno la strada a un futuro più sostenibile per l’aviazione. Siamo lieti di accogliere easyJet, Q8Aviation e l’aeroporto di Gatwick tra questi leader. “

Duncan Storey, Vice President, Supply Aviation Europe presso World Fuel Services, ha dichiarato: “Ci congratuliamo con easyJet e la visione dell’aeroporto di Gatwick di espandersi oltre SAF e di decarbonizzare il turnaround degli aerei. Ci impegniamo ad aiutare ogni cliente a raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità. Per easyJet, abbiamo progettato e acquistato un distributore di idranti elettrici. In precedenza per l’aeroporto di Gatwick, abbiamo ha fornito consulenza per l’accreditamento del carbonio aeroportuale. World Fuel è unico perché possiamo fornire soluzioni end-to-end internamente attraverso la nostra divisione di sostenibilità, World Kinect Energy Services.”

Foto: Gatwick Airport

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017