Alitalia

Alitalia: al prestito contribuisce il passeggero

Le ultime previsioni per ITA, prevedono il decollo ad ottobre, nel frattempo come è giusto che sia, si continuano a vendere i biglietti sul sito Alitalia, anche per i voli previsti successivamente al decollo di ITA, biglietti che non potranno però essere utilizzati.

La Commissione Europea infatti è stata chiara, non potranno essere trasferite le vendite di Alitalia ad ITA, il governo a nei giorni scorsi previsto un fondo per pagare i biglietti ad ITA per i clienti Alitalia, nel frattempo Alitalia in amministrazione controllata intasca le vendite e il governo ha la giusta scusa per versare nuovi fondi in ITA, con una causale a prova di UE?

Quindi il passeggero attualmente finanzia Alitalia, non potendo utilizzare quei biglietti per ITA, poi il governo pagherà ITA o un altra compagnia, ed “acquisterà” i nuovi biglietti per gli ex passeggeri di Alitalia.

Ho voluto volontariamente semplificare il discorso per rendere chiaro quanto sta accadendo, con la domanda che tutti noi ci poniamo, decollerà davvero ad ottobre o verrà ulteriormente posticipata?

Chissà cosa dirà oggi la commissaria Vestager, la proposta che verrà esposta oggi, è stata decisa lunedì sera nella cabina di regia del governo a Palazzo Chigi, non si conoscono ancora i dettagli ma sembra che la proposta del governo preveda che il passeggero “EX Alitalia” potrà utilizzare tale somma anche per acquistare un biglietto da una compagnia aerea diversa da ITA.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017