London Gatwick LGW

Crawley e Horley: “ecosistema Gatwick”

La più grande Crawley nel West Sussex e la più piccola Horley nel Surrey con Gatwick sono un ecosistema economico e culturale, città strettamente legate alle attività aeroportuali.

Gli equipaggi vivono in queste due città così come i dipendenti delle attività aeroportuali, qui sono presenti le aziende dell’indotto, la riduzione delle operazioni aeroportuali, a causa delle restrizioni e la chiusura delle basi di Norwegian, Virgin e British Airways, hanno avuto un impatto su queste due città e i paesi della zona.

Il rilancio di Gatwick

Un progetto che ha al centro Vinci gestore dell’aeroporto di LGW, vuole creare un ambiente imprenditoriale dinamico, connesso e innovativo necessario per diversificare l’economia della regione, appunto strettamente legata alle attività legate all’aeroporto.

Un piano che vede Gatwick lavorare con i partner locali per garantire che la regione sia attraente per i cluster economici emergenti, tra cui digitale, produzione avanzata e tecnologie verdi

L’aeroporto sosterrà anche una serie di iniziative per l’occupazione, le competenze, la crescita sostenibile e la catena di approvvigionamento in risposta alle sfide affrontate nell’area locale a seguito della pandemia.

Un nuovo rapporto pubblicato oggi mostra che la rinascita dell’aeroporto potrebbe generare oltre 50.000 nuovi posti di lavoro e 8,4 miliardi di sterline di VAL entro il 2028, sufficienti per finanziare 222.000 posti nella scuola primaria o 70.000 infermieri in tutta la regione

Diversificare l’economia della regione e renderla più resiliente è diventato un obiettivo importante per diversi partner economici locali a seguito della pandemia COVID-19. 

Il nuovo rapporto dei consulenti economici, Lichfields , afferma che un Gatwick rianimato sosterrebbe la diversificazione economica della regione rendendo l’area attraente per cluster industriali nuovi ed emergenti, tra cui digitale, produzione avanzata e tecnologie verdi.

In risposta, Gatwick si è impegnata a continuare a lavorare con i suoi partner locali e ad aiutare la regione ad attrarre nuovi cluster economici e, data la portata delle sfide che l’area deve affrontare a seguito della pandemia, l’aeroporto si è anche impegnato oggi a sviluppare una serie di posti di lavoro, competenze, crescita sostenibile e iniziative di filiera che mirano a:

  • Aumentare la sua forza lavoro e, rilanciare l’aeroporto, sostenere più posti di lavoro in tutta la regione che mai
  • Fornire punti di ingresso al mercato del lavoro per i giovani, anche attraverso apprendistati e corsi di laurea, e facilitare la formazione in risposta all’innovazione tecnologica nel settore dell’aviazione e dei settori associati
  • Promuovere una ripresa pulita ed ecologica basandosi sugli impegni per raggiungere lo zero netto per le operazioni dell’aeroporto e attraverso il coinvolgimento nei piani dell’industria britannica per raggiungere le emissioni nette degli aeromobili pari a zero entro il 2050
  • Garantire che la spesa per gli acquisti e la catena di approvvigionamento dell’aeroporto sia destinata alle imprese con sede nella regione

Stewart Wingate, amministratore delegato dell’aeroporto di Gatwick, ha dichiarato : “Lavorando insieme, possiamo sfruttare gli straordinari vantaggi offerti dall’aeroporto per aiutare la regione a ricostruire, diversificare e diventare più resiliente a seguito dell’impatto devastante che la pandemia ha avuto su posti di lavoro, imprese e comunità. in tutta l’area locale. 

“In qualità di aeroporto, intendiamo massimizzare i benefici che forniamo alle persone, alle comunità e alle imprese locali attraverso una serie di iniziative incentrate sulle competenze, l’occupazione, la sostenibilità e le nostre vaste catene di fornitura, che supportano molte migliaia di posti di lavoro in tutto il sud-est.

“ Continueremo inoltre a lavorare a stretto contatto con i nostri partner sui loro ambiziosi piani per diversificare l’economia della regione.   Molte aziende affermate ci dicono che l’aeroporto è stato un fattore importante nella loro decisione di stabilirsi in questa regione.   Vogliamo costruire su questo assicurandoci che l’area sia ancora una volta un luogo attraente, innovativo e ben collegato in cui investire e individuare un’attività. “

Jonathan Sharrock, amministratore delegato di Coast to Capital, ha dichiarato : “L’aeroporto di Gatwick è vitale per l’economia regionale. È uno dei luoghi meglio collegati del Regno Unito con un enorme potenziale per guidare la crescita economica. Il rapporto sul valore economico di Gatwick crea una visione per attrarre investimenti pubblici e privati ​​e fornire l’infrastruttura di cui la regione ha bisogno. A tal fine, dobbiamo stimolare lo sviluppo dell’aeroporto fornendo un contributo completo alla ripresa economica. Non vediamo l’ora di svolgere un ruolo completo nella realizzazione di questo piano, la portata della sfida richiede la partecipazione di tutte le comunità e settori economici per consentire a tutte le parti della nostra regione di soddisfare il loro potenziale economico “.

Ana Christie, CEO, Sussex Chamber of Commerce, ha dichiarato: ” Questi rapporti forniscono una prova preziosa di quanto sia importante l’aeroporto per l’economia della regione, non solo in termini di posti di lavoro e contributo economico, ma anche del ruolo centrale che può svolgere per attirare nuovi cluster aziendali nel Sussex. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con l’aeroporto per trasformare in realtà le previsioni di questi rapporti in modo che insieme possiamo sfruttare al massimo le opportunità economiche che abbiamo a portata di mano “.

Jeff Alexander, amministratore delegato, Gatwick Diamond Business e Gatwick Diamond Initiative ha dichiarato:“L’aeroporto di Gatwick ha guidato per decenni la crescita e la competitività dell’economia del Gatwick Diamond. Alcuni dei vantaggi di avere un grande aeroporto internazionale alle nostre porte sono evidenti: la comodità di un hub di viaggio nazionale e internazionale ben posizionato e superbamente collegato e i lavori diretti supportati sono ovvi esempi. Ciò che questo rapporto dimostra è che, anche in tempi molto difficili, l’effetto a catena con i benefici che si diffondono nelle economie regionali e nazionali è immenso e ha un impatto ben oltre il settore dell’aviazione stesso. Pertanto, in qualità di rappresentanti delle imprese del Gatwick Diamond, accogliamo con favore questa relazione tempestiva. Non evita le sfide, ma punta a un futuro positivo sostenuto dal continuo impegno di Gatwick a investire nelle sue operazioni e infrastrutture.     

Un altro nuovo rapporto – The Economic Impact of Gatwick Airport – pubblicato dagli economisti Oxera , mostra anche come il ritorno del traffico aereo ai livelli previsti prima della pandemia sosterrebbe oltre 50.000 nuovi posti di lavoro in aeroporto, nella catena di approvvigionamento e altri lavori legati alle imprese nel Sussex occidentale e orientale, nel Surrey e nel Kent entro il 2028.   Questi nuovi posti di lavoro si aggiungerebbero ai 69.000 posti di lavoro che l’aeroporto ha dimostrato di fornire in aeroporto, nella sua catena di approvvigionamento e altri posti di lavoro legati alle imprese durante la pandemia del 2020.

La ricerca dimostra anche che l’aeroporto potrebbe generare fino a 8,4 miliardi di sterline per l’economia della regione entro il 2028, rispetto ai 4,1 miliardi di sterline del valore aggiunto del 2020.   In altre parole, l’aeroporto sosterrebbe un’attività economica che potrebbe generare entrate fiscali sufficienti per fornire oltre 220.000 posti nelle scuole primarie o oltre 70.000 infermieri in tutto il Sussex occidentale e orientale, Surrey e Kent entro il 2028, più del doppio rispetto al 2020. 

NOTE

Il numero di posti di lavoro e GVA generati nelle cinque aree delle autorità locali – Sussex occidentale ed orientale, Brighton, Surrey e Kent – è tratto dalla Tabella 2.1 a pagina 12.
Il piano economico di Coast to Capital per ricostruire più forte, mira a sostenere Crawley con un piano per crescere ed evolvere la città più colpita dal COVID-19 del Regno Unito in un luogo economicamente più diversificato e dinamico.
Il rapporto pubblicato relativo a Gatwick è stato incaricato di valutare il più ampio impatto economico dell’aeroporto sia durante la pandemia che oltre e le previsioni di crescita si basano sui dati di ICF, che suggeriscono che i volumi di passeggeri inizialmente rimbalzeranno fortemente nel 2021/22, prima di passare un percorso di ripresa più costante prima di “recuperare il ritardo” rispetto alle previsioni pre-pandemiche entro il 2028. 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017