Irkut

L’MC-21 russo pronto per la produzione di “massa”

Non a caso ho utilizzato le virgolette per il termine “massa”, l’MC-21 che dovrebbe competere secondo i piani russi con l’Airbus A320 e il Boeing B737 dovrebbe ricevere la certificazione entro la fine dell’anno ed iniziare la produzione per la vendita.

Il primo ministro russo Mikhail Mishustin lo ha annunciato ieri in un discorso alla Duma: “Abbiamo in programma di avviare la produzione di massa di tipi di trasporto competitivi, MC-21 a medio raggio[…]”.

Una produzione che sarà verosimilmente limitata, gli unici clienti sono Russi o dell’est europa, difficile che il modello russo venga selto dalle compagnie aeree occidentali e americane, già clienti Airbus, Boeing e Embraer.

Attualmente gli unici ordini sono della russa Aeroflot, che segue il piano russo di acquistare per le sue compagnie aeree un maggior numero di aeri russi, sarà Rossiya a utilizzare questo modello di aereo, con un ordine di 50 velivoli.

Un motore russo.

Inizialmente l’MC-21 era progettato per utilizzare i propulsori Pratt & Whitney PW1400G, simili a quelli utilizzati sulla famiglia A320neo, A220 e Embraer E2, tuttavia nel dicembre 2020 è stato equipaggiato con un nuovo motore russo, Aviadvigatel PD-14, un motore turbofan russo prodotto da United Engine Corporation (ODK), conforme agli standard sulle emissioni ICAO (approvato da ICAO a febbraio 2021) che permette all’MC-21 di volare anche oltre i confini russi.

Il primo Aviadvigatel PD-14 prodotto
Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017