Airbus

Airbus: nuovi ordini da Delta

Se dall’altro lato dell’oceano c’è Boeing, ancora “impantanata” nel MAX, nel 777X in forte ritardo e con circa 100 787 pronti per la consegna ma a cui manca qualcosa, Airbus continua a raccogliere ordini anche da una delle più importanti compagnie americane, Delta.

Delta sta anche ricevendo alcuni vecchi aeromobili Airbus di seconda mano dall’Europa, tra cui alcuni ex A319 di easyJet, ad Airbus ha ordinato altri 25 Airbus A321neo, ma non solo.

Per la precisione Delta intende convertire 25 opzioni di aeromobili Airbus A321neo in un ordine effettivo e siglare una nuova opzione per altri 25 A321neo, quindi a tutti gli effetti ne ha ordinati altri 25 che si aspetta di ricevere dalla prima metà del prossimo anno, tra quelli già in flotta e quelli ordinati saranno 125 gli Airbus A321neo in flotta, sostituiranno il Boeing 757-200.

Lungo raggio: A350-900 e A330-900

Oltre al nuovo Airbus A321neo, Delta prevede di accelerare e accettare la consegna di tre aeromobili a lungo raggio nella seconda metà del 2022: 2 Airbus A350-900 e una 1 A330-900neo, quest’anno invece riceverà 2 A330-900neo, che sostituirà gradualmente il vecchio Boeing B767-300 entro il 2025.

Sempre per il lungo raggio, visto che la versione neo del A321 non può sostituire il Boeing 757-200, solo per una questione di autonomia, è molto probabile che Delta converta alcuni degli ordi per l’A321neo in A321XLR.

Qualche giorno fa è stata ultimata la prima sezione centrale con il serbatoi supplementare posto nella stiva della versione Xetra Long Range (XLR) dell’Airbus A321 la nuova versione che sta ricevendo molti ordini è pronto per entrare nel vivo della produzione.

Airbus A321neo + efficienza +confort nuovo layout

L’Airbus A321neo di Delta sarà configurato con 194 posti, suddivisi in 20 di business class con sedili completamente nuovi e con una maggiore privacy per il passeggero e 174 posti in economy, di cui 42 in premium economy (Confort+).

I nuovi neo rispetto alla versione ceo del 321 attualmente in flotta con Delta, con i motori turbofan PW1101G Pratt & Whitney, ridurranno il consumo di carburante di circa il 20%.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017