British Airways Airbus A380 British Airways

British Airways: S21, passaporto sanitario digitale e A380

Tempo di lettura 3 minuti

Il nuovo CEO di British Airways Sean Doyle, pensa che BA tornerà ai livelli pre-covid nel 2023-2024, nel frattempo sarà una compagnia aera più piccola e chiede al governo di adottare il passaporto sanitario digitale.

L’industria ha bisogno di certezze. Abbiamo finestre di pianificazione che durano mesi, non settimane.” ha commentato Doyle, che parla di vaccino e test covid 19, delle nuove destinazioni di BA per la S21 e dell’A380.

In un intervista all’Independent, non ha voluto dare la percentuale della capacità che BA offrirà questa estate rispetto a quella del 2019, ma ha voluto precisare che “per essere sinceri, il 12 aprile dobbiamo scoprire il tipo di quadro con cui operiamo“, il 12 aprile è la data in cui si riunirà la Global Travel task force, sarà il documento finale della riunione che darà le indicazioni al governo di Boris Johnson per la riapertura dei viaggi internazionali previsti nella road map non prima del 17 maggio.

Anche British Airways ha riscontrato un aumento delle prenotazioni dopo l’illustrazione della road map del 22 febbraio: La quantità di prenotazioni che abbiamo visto per i viaggi dopo il 17 maggio è molto, molto più alta di prima, i passeggeri si aspettano che la metà di maggio sarà il momento in cui potranno iniziare a pianificare di tornare di nuovo nei cieli. Il primo segmento desideroso di iniziare è quello di persone che visitano amici e parenti. Molte persone sono state separate dalla loro famiglia e dai loro cari nel corso degli ultimi 12 mesi.”

Il secondo è il tempo libero” spiega Doyle, “le persone non vedono l’ora che arrivi una vacanza. E abbiamo visto che sia le nostre destinazioni a lungo che quelle a corto raggio portano davvero grandi prenotazioni mentre ci dirigiamo verso l’estate. È anche abbastanza ovvio che i paesi e i governi vogliono rivedere i turisti britannici”.

Passaporto sanitario digitale

Con i progressi della Gran Bretagna in materia di vaccinazioni, ora può mettere un segno sulla ripresa dei viaggi. Possiamo essere ambiziosi. Le persone che sono state vaccinate dovrebbero poter viaggiare senza restrizioni, mentre coloro che non sono stati vaccinati dovrebbero poter viaggiare con un test negativo “.

Il Regno Unito sta lavorando per un passaporto sanitario digitale e l’Europa presenterà il progetto per il suo Digital Green Pass europeo, questo mercoledì.

Viaggio di lavoro

Storicamente, British Airways è stata fortemente dipendente dai passeggeri Club World e First, la maggior parte dei quali volano per lavoro ed erano la fetta maggiore del fatturato della compagnia, ma anche Doyle conferma che questo target di clienti tornerà a viaggiare solo successivamente, i primi a tornare a volare lo faranno per turismo o per visitare amici e parenti.

Anche se le videoconferenze e lo Smart Working, sono sempre più utilizzate, non potranno sostituire a lungo termine il face-to-face, “Stiamo assistendo a sondaggi di molti clienti business che mostrano un certo grado di affaticamento con il lavoro a distanza.

Lo Smart Working continuerà ad essere utilizzato massicciamente, le aziende anche quelle più scettiche che non lo utilizzavano, hanno scoperto potenzialità in termini di costi e produttività, molto interessanti e sarà difficile che torneranno indietro (troveranno un equilibrio tra lavoro in presenza e a distanza), se non in qualche caso.

I viaggi di lavoro invece, anche se ridotti, torneranno ad essere fondamentali, è chiaro che per alcune tematiche importanti, gli incontri dovranno tornare in presenza.

A380 per British Airways

British Airways ha ritirato l’intera flotta di Boeing 747, ne ha salvati 4 con le livree storiche della compagnia dalla demolizione o vendita e saranno conservati in alcuni aeroporti del Regno Unito.

L’Airbus A350 non sostituirà la flotta di 12 Airbus A380 , attualmente non utilizzati, Doyle ha detto che torneranno a volare  “L’A380 non sta volando in questo momento, ma è nei nostri piani per la futura ricostruzione della compagnia aerea“, anche se “Non sappiamo esattamente quando rimetteremo in servizio l’A380“.

Summer 2021

Le destinazioni di British Airways per la prossima estate sono molto diverse da quelle operate la scorsa estate, come altre compagnia aeree inglesi, anche BA ha aggiunto molte più destinazioni nel Mediterraneo, tra cui 12 aeroporti in Grecia serviti direttamente da Londra Heathrow.

E non è tutto, perchè Doyle ha aggiunto: “guarderemo nuovi punti sulla mappa“, non solo in Europa ma anche in Asia “stiamo cercando nuove destinazioni sia a lungo che a corto raggio. Saremo guidati dai nostri clienti “.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi