Covid-19 Regno Unito UK

English Heritage, riapre i suoi siti dal 29 marzo

Tempo di lettura 5 minuti

English Heritage accoglierà nuovamente i visitatori nelle sue proprietà e siti storici a partire dal 29 marzo 2021.

'entra nella storia di Englands

Oltre 50 siti, che sono stati chiusi al pubblico da dicembre 2020 a causa della pandemia, apriranno alla fine di marzo altri seguiranno nelle settimane successive, a condizione che il Regno Unito prosegui nelle diverse fasi della road map per l’allentamento delle restrizioni Covid-19.

Tutti i siti che dovrebbero aprire il 29 marzo godono di ampi spazi esterni, che permettono il distanziamento sociale.

Stonehenge aprirà dal 12 aprile, gli interni della struttura dal 17 maggio
e il programma completo degli eventi estivi inizierà il 21 giugno

I visitatori possono prenotare in anticipo su www.english-heritage.org.uk

Dal 21 giugno, English Heritage lancerà il suo programma completo di eventi estivi, invitando il pubblico a partecipare alla storia dell’Inghilterra nei luoghi in cui è avvenuta la storia.

Kate Mavor, amministratore delegato di English Heritage, ha dichiarato: “Non vediamo l’ora di riaprire i nostri siti e di accogliere di nuovo le persone. È stato un lungo, lungo inverno e i nostri siti – con i loro ampi spazi aperti, i bellissimi edifici, gli eventi divertenti e storie affascinanti – sarà il tonico di cui tutti abbiamo bisogno “.

Per garantire un’esperienza di visita sicura e piacevole, sia i membri che i non membri devono prenotare in anticipo una data e una fascia oraria tramite il sito Web di English Heritage. È ora possibile prenotare i biglietti per tutte le date tra il 29 marzo e il 16 maggio 2021.

Un elenco completo dei siti del patrimonio inglese che apriranno il 29 marzo 2021 può essere trovato su www.english-heritage.org.uk/visit/plan-your-visit/

I 10 migliori siti di English Heritage per una visita all’aperto, che apriranno il 29 marzo.

Castello e giardini di Belsay Hall, Northumberland

Una casa padronale greca del XIX secolo, un castello medievale e 30 acri di eccezionali giardini di interesse storico culturale di I grado accolgono i visitatori a Belsay. L’intero complesso è stato creato da una famiglia, i Middletons, nell’arco di sette secoli, e i vasti giardini si rivelano una magnifica cornice per il castello e la sala. Un microclima unico ospita una miriade di piante esotiche nel giardino della cava dall’atmosfera giurassica, mentre altre delizie includono un prato fiorito, una delle più grandi collezioni di rododendri del paese, un giardino formale di tassi, Magnolia Terrace e Winter Garden , oltre ad alcuni deliziosi sentieri boscosi.

Casa di Charles Darwin – Down House, Kent

Charles Darwin ha vissuto con la sua famiglia nella deliziosa Down House per 40 anni, lavorando alle sue teorie rivoluzionarie. Per molti scienziati in tutto il mondo, i giardini di Down House sono un terreno sacro. I giardini furono usati da Darwin come un laboratorio all’aperto per le sue idee ed esperimenti. Dall’orto, dove crescono 54 diverse varietà di uva spina, alla prova della sua teoria della selezione naturale nel giardino delle infestanti, ogni aspetto di questi giardini meravigliosamente vari può essere visto ancora oggi. I visitatori possono fare una passeggiata sulla “Sand Walk” di Darwin, dove il grande uomo pensava in gran parte circondato da alberi autoctoni, o esplorare le famose serre piene di orchidee e piante carnivore, dove sono nate le idee per la crescita e l’impollinazione delle piante.

Corte e giardini di Witley, Worcestershire

Cento anni fa, Witley Court era una delle grandi case di campagna inglesi, circondata da magnifici giardini paesaggistici e ospitava sontuose feste sociali. Poi, nel 1937, la casa fu sventrata dal fuoco e cadde in un lungo declino. Le spettacolari rovine all’italiana ora si trovano ancora una volta all’interno di splendidi giardini restaurati, in cui i visitatori vengono trasportati indietro al periodo d’oro vittoriano del giardino – con eleganti parterre, prati immacolati e disegni decorati e colorati. Tra gli altri punti salienti figurano passeggiate nei boschi e un’area giochi per bambini nella natura selvaggia.

Castello di Bolsover, Derbyshire

Con viste spettacolari sul Derbyshire, la fiabesca villa Stuart Bolsover Castle è stata progettata per intrattenere e stupire ei suoi giardini d’epoca meravigliosamente ricreati non fanno eccezione. L’incantevole Fountain Garden è stato progettato attorno alla statua di Venere – dea dell’amore e del piacere – che emerge dal suo bagno e comprendeva una camera appartata per intimi banchetti incastonata nel muro del giardino. Passeggia nei giardini e goditi le 5.000 piante e fiori piantati per catturare lo spirito del giardino nel suo periodo di massimo splendore. La piantagione si è basata sul consiglio di scrittori di giardini del XVII secolo come John Gerard e John Parkinson di includere bulbi stranieri “stravaganti” come i tulipani e, per le occasioni speciali, disegni fantasiosi tagliati a tappeto erboso e pieni di ghiaie colorate.

Housesteads Roman Fort, il vallo di Adriano, Northumberland

Situato a metà strada lungo il Vallo di Adriano, Housesteads è l’esempio più completo di fortezza romana in Gran Bretagna e uno dei più noti dell’intero Impero Romano. Fu costruito entro un decennio del 122 d.C., quando iniziarono i lavori sul muro, e fu presidiato da un reggimento di fanteria composto da 800 persone fino alla fine del IV secolo. Con splendide viste panoramiche, insieme a prelibatezze storiche tra cui i bagni più antichi che tu abbia mai visto, Housesteads è il luogo ideale per sfogarsi.

Abbazia di Whitby, North Yorkshire

Situato in cima alle scogliere, che domina il pittoresco porto di pescatori di Whitby, le suggestive rovine dell’Abbazia di Whitby ispirano visitatori e artisti da oltre 1500 anni. Originariamente un monastero anglosassone, fu distrutto dai vichinghi e poi rifondato subito dopo la conquista normanna, alla fine sostituito da una grande villa. Le leggende e le storie abbondano e non c’è da meravigliarsi che la visita del romanziere vittoriano Bram Stoker abbia ispirato il famigerato romanzo gotico sui vampiri, Dracula.

Castello di Tintagel, Cornovaglia

Costruito per metà sulla terraferma e per metà su un promontorio frastagliato che si protende nel mare della Cornovaglia, il castello di Tintagel del XIII secolo è uno dei siti storici più spettacolari della Gran Bretagna e la sua associazione con Re Artù lo rende anche uno dei più famosi. Per la prima volta in più di 500 anni, le due metà separate del castello sono state riunite grazie a una nuova spettacolare passerella, consentendo ai visitatori di esplorare questo luogo leggendario proprio come facevano una volta i nostri antenati.

Priorato di Mount Grace, North Yorkshire

Situato tra i boschi delle Cleveland Hills, questo delizioso sito comprende uno dei priorati certosini del XIV secolo meglio conservati in Inghilterra, un palazzo del XVII secolo di Arts and Crafts e 13 acri di giardini premiati. Ideati dal famoso designer di giardini Chris Beardshaw, i giardini Arts and Crafts sono stati riportati in vita con splendidi giardini terrazzati, bordi riccamente piantumati, prati fioriti e stagni. Nel frattempo, i resti del monastero danno un’incredibile visione di come sarebbero vissuti i monaci certosini semi-eremiti.

1066 Battaglia di Hastings, Abbazia e Battlefield, East Sussex

Uno dei siti storici più significativi d’Inghilterra, è qui che gli eserciti di Re Harold e Guglielmo il Conquistatore si scontrarono nel 1066 nella battaglia di Hastings. Ammira la Pietra di Harold, che segna il punto in cui cadde Re Harold – un momento decisivo nella storia inglese – e percorri il sentiero del campo di battaglia con le sue sculture in legno intagliato raffiguranti soldati normanni e sassoni. Le rovine mozzafiato dell’Abbazia di Battle, costruita da William poco dopo la sua vittoria, sono circondate dall’idilliaca campagna del Sussex e sono il luogo perfetto per una giornata all’aria aperta.

Castello di Dover, Kent

Dai romani alla seconda guerra mondiale, il castello di Dover è pieno zeppo di storia. In piedi in cima alle iconiche scogliere bianche, con vista sul Canale, il castello è dominato dalla potente torre medievale di Enrico II. Esplora acri di ampi terreni del castello, percorri i bastioni e le possenti difese, scopri il più antico faro sopravvissuto nel paese e sgranchisci le gambe e l’immaginazione in una delle più grandi fortezze d’Inghilterra.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi