Alitalia

Giorgetti: non butteremo più soldi in Alitalia

Il ministro per lo sviluppo economico Giorgetti, coerente sulla sua linea di sempre, ancora una volta dice basta a “buttare soldi” in Alitalia.

Il dossier Alitalia è stato oggetto del secondo consiglio dei ministri, un impegno che il presidente del Consiglio Mario Draghi si è preso insieme ai ministri, trovare una soluzione per un vettore nazionale, ma sappiamo bene che Draghi, ed in questo è d’accordo con Giorgetti, non ha alcuna intenzione di “sprecare” denaro pubblico in aziende “non sane”.

È sui tempi che vuole agire Mario Draghi per trovare la soluzione migliore all’eterno dossier aperto di Alitalia. Incidere subito sui tempi per segnare quella «discontinuità» che la vicepresidente della Commissione europea con delega alla Concorrenza Margrethe Vestager pretende prima di garantire il via libera alle operazioni del governo italiano.

Draghi vuole strappare un compromesso, tenendo fede al presupposto che prima citavo.

La soluzione dovrà essere di mercato come chiede l’Europa, ma tra le ipotesi e sottolineo “ipotesi” allo studio, ci sarebbe un piano che in una prima fase potrebbe portare il ramo aviation ad ITA, al 100% dello stato e in una fase successiva, ma in tempi brevi alla vendita nei modi e nei tempi previsti dalle norme UE, e seguendo le richieste della commissaria Vestager.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi