IAG

IAG FY2020

International Consolidated Airlines Group (IAG) ha presentato oggi (26 febbraio 2021) i risultati consolidati del Gruppo per l’anno che si è chiuso il 31 dicembre 2020.

La capacità nel quarto trimestre è stata del 26,6% rispetto al 2019 e per l’intero anno è stata del 33,5%, continua ad essere negativa a causa della pandemia e alle restrizioni, si prevede che per il primo trimestre del 2021 riguardano circa il 20% della capacità del 201.

IAG registra una perdita operativa del quarto trimestre 1.471 milioni di euro (2019: utile operativo 93 milioni di euro) e perdita operativa prima degli elementi eccezionali 1.165 milioni di euro (2019: utile operativo prima degli elementi eccezionali 765 milioni di euro), per l’intero anno perdite di 7.426 milioni di euro (2019: utile operativo 2.613 milioni di euro) e perdita operativa prima componenti eccezionali 4.365 milioni di euro (2019: utile operativo prima degli elementi eccezionali 3.285 milioni di euro).

La perdita al netto delle imposte e componenti eccezionali per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2020 è quindi di 6.923 milioni di euro (2019: utile di 1.715 milioni di euro).

La liquidità al 31 dicembre 2020 è di € 5.917 milioni, in diminuzione di € 766 milioni rispetto al 31 dicembre 2019.

la liquidità con gli strumenti finanziari adotati, per un ammontare di 2,14 miliardi di euro, portano la liquidità a 8,1 miliardi di euro, aggiungendo anche i 2,2 miliardi di euro di proventi da UK Export Finance (UKEF)
liquidità totale pro-forma di 10,3 miliardi di euro.

Luis Gallego, amministratore delegato di IAG, ha dichiarato:
Nel 2020 segnaliamo una perdita operativa di 4.365 milioni di euro al lordo degli elementi eccezionali rispetto a un utile operativo di 3.285 milioni di euro in perdite operative totali comprese voci eccezionali relative a coperture di carburante e valuta, ritiro anticipato della flotta e costi di ristrutturazione
ammonta a 7.426 milioni di euro. I nostri risultati riflettono il grave impatto che COVID-19 ha avuto sulla nostra attività. Abbiamo intrapreso azioni efficaci per preservare la liquidità, aumentare liquidità e ridurre la nostra base di costi. Nonostante questa crisi, la nostra liquidità rimane forte. Al 31 dicembre la liquidità del Gruppo era di 10,3 miliardi di euro compreso un aumento di capitale di 2,7 miliardi di euro e un impegno di prestito di 2 miliardi di sterline da parte di UKEF. Questo è più alto rispetto all’inizio della pandemia.

Nel 2020, la nostra capacità è diminuita del 66,5%, mentre i nostri costi non legati al carburante sono diminuiti del 37,1% grazie allo sforzo straordinario
in tutta la nostra attività. Il Gruppo continua a ridurre la propria base di costi e ad aumentare la quota dei costi variabili per meglio adattarsi al mercato richiesta. Stiamo trasformando la nostra attività per assicurarci di emergere in una posizione competitiva più forte.

Il fatturato di IAG Cargo è aumentato di quasi 200 milioni di euro, raggiungendo 1,3 miliardi di euro. Il carico ha contribuito a rendere praticabili i voli passeggeri a lungo raggio. Inoltre, abbiamo operato 4.003 voli solo cargo durante l’anno.

Vorrei ringraziare i nostri dipendenti in tutto il Gruppo per il loro notevole impegno, resilienza e flessibilità durante questa crisi. Essi si sono adattati rapidamente a nuovi modi di lavorare e hanno fatto grandi sacrifici in termini di stipendio e orario di lavoro. La nostra gente ha giocato a ruolo centrale in tutto ciò che abbiamo raggiunto in questi tempi difficili.

L’industria aeronautica si schiera con i governi nel mettere la salute pubblica al primo posto dell’agenda. Sarà necessario far viaggiare di nuovo le persone
una chiara tabella di marcia per eliminare le attuali restrizioni quando è il momento giusto. Sappiamo che c’è una domanda repressa di viaggi e le persone vogliono volare. Le vaccinazioni stanno procedendo bene e stanno entrando infezioni globali la giusta direzione. Chiediamo standard internazionali di test comuni e l’introduzione di pass per la salute digitale per riaprire il nostro cieli sani e salvi. “

Altri dettagli e dichiarazione nel PDF

Full-year-results-release-for-the-year-to-December-31-2020

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi