British Airways

British Airways, aggiornamento sui finanziamenti

Tempo di lettura 2 minuti

International Airlines Group (IAG) conferma due accordi di finanziamento che British Airways ha raggiunto, che aumenteranno la liquidità totale di 2,45 miliardi di sterline.

Oltre a questi accordi, IAG continua a esplorare altre iniziative sul debito per migliorare ulteriormente la propria liquidità.

Aggiornamento sulla linea di prestito a 5 anni garantita da £ 2,0 miliardi di UKEF

Il 31 dicembre 2020, IAG ha annunciato che British Airways aveva ricevuto impegni per un prestito a termine di 5 anni da Export Development Guarantee di £ 2,0 miliardi sottoscritto da un sindacato di banche, parzialmente garantito da UK Export Finance (UKEF). British Airways ha ora raggiunto l’accordo finale con UKEF e gli istituti di credito e prevede di utilizzare lo schema entro la fine di febbraio 2021.

Accordo di British Airways con NAPS sul differimento di £ 450 milioni di contributi per deficit pensionistici

British Airways ha raggiunto un accordo con il Trustee of New Airways Pension Scheme (NAPS) per differire £ 450 milioni di contributi per deficit pensionistici dovuti tra ottobre 2020 e settembre 2021.

L’accordo include quanto segue:

  • Il differimento dei contributi mensili di £ 37,5 milioni da ottobre 2020 a settembre 2021 per un valore totale di £ 450 milioni.
  • Durante i negoziati, il fiduciario del NAPS ha concordato il differimento temporaneo dei contributi dovuti a ottobre, novembre, dicembre e gennaio.
  • Il rimborso di £ 450 milioni di contributi accumulati più gli interessi verrà aggiunto alla fine del piano di recupero esistente come pagamenti mensili nell’ambito di un piano di recupero rivisto, che è attualmente marzo 2023
  • British Airways ha accettato di fornire beni di proprietà come garanzia, che rimarrà in vigore fino a quando la compagnia aerea non avrà rimborsato i contributi differiti.
  • Nessun dividendo sarà pagato da British Airways a IAG prima della fine del 2023. Dal 2024, eventuali dividendi pagati saranno compensati da contributi al NAPS pari al 50% del valore dei dividendi pagati. Qualsiasi pagamento di questo tipo a NAPS ridurrà il saldo del rimborso in sospeso e avrà un limite a quel livello. L’obbligo di effettuare tali pagamenti al NAPS cessa dopo che i contributi differiti sono stati rimborsati.

Un nuovo piano di ripristino sarà basato sulla valutazione triennale al 31 marzo 2021. Se un nuovo piano di ripristino non è stato concordato entro il 30 settembre 2021, la posizione predefinita è che British Airways tornerà a effettuare pagamenti di £ 37,5 milioni al mese da Ottobre 2021.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi