easyJet

easyjet, nuove obbligazioni per 1,2 miliardi di euro

Mentre le azioni di easyJet sono cresciute di circa il 18% da lunedì, dopo l’annuncio della road map di Boris Johnson, easyJet ha aperto la vendita di nuove obbligazioni per un controvalore (fino a) 1,2 miliardi di euro ($ 1,46 miliardi).

Le obbligazioni con scadenza 7 anni hanno ricevuto una richiesta per oltre 5,87 miliardi di euro.

L’elevata richiesta ha dimunuito il rendimento delle obbligazioni dal 2,375% al 2% .

Secondo la road map dell’allentamento delle restrizioni in Gran Bretagna, illustrata lunedì dal primo ministro, i viaggi internazionali saranno consentiti da (non prima) il 17 maggio.

BNP Paribas, Morgan Stanley e Santander sono i bookrunner che seguiranno la vendita delle obbligazioni nel mercato.

easyJet continua a mantenere un investment grade BBB

I proventi della vendita delle obbligazioni saranno utilizzati anche per rifinanziare il debito, secondo un annuncio agli investitori. easyJet ha un’obbligazione da 500 milioni di euro con scadenza a febbraio 2023. ($ 1 = 0,8238 euro)

È un ottimo tempismo per EasyJet, ma non altrettanto per gli investitori nel credito”, ha affermato Luke Hickmore, direttore degli investimenti presso Aberdeen Standard Investments. “Se volevi comprare il debito della compagnia aerea, dovevi comprarlo almeno un mese fa“, ovvero prima che le azioni tornassero a crescere, non sappiamo però fino a quando.

Ci sono buone probabilità che questo accordo vada bene perché non ci sono molte compagnie aeree investment-grade in giro“, ha detto Hickmore. “Tuttavia, preferirei pensare a un periodo leggermente più lungo e acquistare i vincitori del settore che avranno prestazioni migliori per i prossimi due anni, non per due settimane“.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi