British Airways

BA testa il passaporto sanitario elettronico

Tempo di lettura < 1 minuto

British Airways sarà la prima compagnia aerea del Regno Unito a provare VeriFLY, un passaporto sanitario digitale per i viaggi.

VeriFLY certificherà il risultato negativo del test Covid-19 e sarà possibile utilizzarlo in aeroporto dal check-in.

British Airways collabora con American Airlines, partner di oneworld per provare la nuova app, dal 4 febbraio 2021 su tutte le rotte transatlantiche tra Londra e gli Stati Uniti.

veriFLY

VeryFLY può essere scaricato su un dispositivo mobile, è progettato per verificare prima del volo, che i clienti soddisfino i requisiti di ingresso della loro destinazione, fornendo la verifica del documento sanitario digitale e confermando l’idoneità.

L’utilizzo dell’app VeriFLY sarà facoltativo, ma i clienti che la utilizzeranno avranno disponibili banchi appositamente check-in dedicati.

American Airlines utilizza VeriFLY per i voli negli Stati Uniti da tutte le destinazioni internazionali, e’ stata la prima ad utilizzare la piattaforma di VeriFLY a novembre 2020.

Sean Doyle, CEO di British Airways, ha dichiarato: “Sebbene il volo sia attualmente soggetto a limitazioni, è essenziale che facciamo tutto il possibile per aiutare coloro che sono idonei a volare e prepararsi ad aiutare i nostri clienti a superare le complessità legate ai cambiamenti dei requisiti di ingresso globali quando il mondo si riapre. Rimaniamo concentrati e impegnati a trovare soluzioni facili da usare e basate su prove per rendere i viaggi il più semplici possibile. Attraverso queste prove, speriamo di fornire ai viaggiatori e ai governi su entrambe le sponde dell’Atlantico gli strumenti e le rassicurazioni di cui hanno bisogno per rendere possibile un viaggio sicuro “.

VeriFLY è stato sviluppato dalla società Daon, che lavora anche con alcune delle principali società bancarie e di carte di credito del mondo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi