Lufthansa

Lufthansa, nuovo accordo con il personale Cityline

Tempo di lettura < 1 minuto

Lufthansa continua a dialogare proficuamente con i sindacati tedeschi, assicurando di non procedere ad ulteriori licenziamenti.

Grazie all’accordo con il sindacato UFO, al quale hanno votato a favore oltre il 90% degli iscritti, gli assistenti di volo di Lufthansa Cityline, fino a dicembre 2021 non vedranno ulteriori licenziamenti.

Le condizioni dell’accordo prevedono: una riduzione degli stipendi, rinunceranno alle ferie, ad aumenti salariali e alla tredicesima.

A marzo, quando la pandemia ha messo a bloccato a terra l’intera flotta (o quasi) di Lufthansa e di tutte le compagnie aeree europee e non solo, il gruppo aveva dichiarato la decisione di ridurre la flotta di 100 aerei e la possibilità che fino a 26.000 dipendenti, avrebbero perso il loro lavoro.

Da allora prepensionamenti, riduzione di orario, contratti non rinnovati, riduzione degli stipendi ed altre misure, anche di riduzione di altri costi del gruppo, ha ridotto il numero di licenziamenti.

Lufthansa Cityline
Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi