Ed Bastian Delta Coronavirus Covid-19

Ed Bastian, ripresa entro l’estate

Tempo di lettura 2 minuti

Ed Bastian, CEO di Delta prevede una ripresa sostenuta, ma non ai livelli del 2019 entro l’estate, una previsione che condividono in molti, tranne i catastrofisti.

In Europa sarà fondamentale, un approfondito lavoro di coordinamento della Commissione Europea, nel stabilire norme e procedure comuni in tutti gli stati membri, lo stop alla quarantena, per permettere al trasporto aereo europeo di tornare a volare con “continuità“.

Non sarà sicuramente un problema di domanda, chiunque non vede l’ora di tornare a volare, potrebbe diventare un problema di offerta, in alcuni casi di prezzi più elevati, negli aeroporti in cui è venuta meno la concorrenza, ma sicuramente se non viene dato modo ai passeggeri e al turismo di potersi organizzare con la sicurezza di norme chiare e condivise tra gli stati membri, la mancanza di coordinamento europeo, continuerà ad essere un ostacolo insormontabile.

L’ente globale del settore aereo IATA ritiene che i nuovi blocchi hanno “ucciso” una fragile ripresa, se questi continueranno, come ho fatto notare nel precedente paragrafo, un ritorno al flusso di cassa positivo per il settore potrebbe non avvenire quest’anno, ha detto Brian Pearce di IATA, se invece questi blocchi non ci saranno più e ci sarà coordinamento per ristabilire ordine e la possibilità di volare anche nei viaggi internazionali, si potrà tornare ad un flusso di cassa positivo.

Ed Bastian, prevede quindi che il 2021 sarà “l’anno della ripresa” dopo che la pandemia di coronavirus ha tagliato i ricavi operativi di Delta del 64% e ha provocato la sua prima perdita annuale in 11 anni.

Non prevediamo che entro l’estate il viaggio tornerà vicino a dove era in precedenza, ma sarà un miglioramento significativo, sufficiente per essere in grado di aumentare la redditività per noi nella seconda metà dell’anno“, ha detto Bastian all’agenzia Reuters.

Non c’è dubbio che queste previsioni, possono essere ottimistiche grazie al vaccino che è in fase di somministrazione e se non ci saranno grossi problemi nelle prossime settimane mesi, con l’arrivo dell’estate, che speriamo questa volta non sia un “apertura delle gabbie” ma più ordinata senza l’apertura di luoghi di incontro che è ben noto sono ad alto rischio contagio, ma un estate più tranquilla, sono dell’idea che si può passare un ottima estate anche senza discoteche ed assembramenti, solo per fare un esempio.

L’utilizzo del passaporto sanitario non è assolutamente un idea da scartare, anzi è da approfondire ed implementare e non sarà un impedimento, perché esistono le giuste piattaforme per non rendere complesse le operazioni di certificazione e di riconoscimento.

Business

Un importante e redditizio segmento di mercato che con lo smart-working, ma soprattutto con le videoconferenze potrebbe modificare per sempre un intero target, è quello business.

I viaggi d’affari secondo Ed, dovrebbero aumentare nella seconda metà dell’anno, ma non ai livelli pre pandemia per un lungo periodo di tempo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi