coronavirus UK

UE decide oggi misure comuni per UK

Tempo di lettura 2 minuti

La Commissione Europea si riunisce oggi per un vertice di emergenza per decidere misure uniforme per tutti i paesi UE da applicare, per ridurre il rischio che la variante del virus COVID scoperto a fine settembre, possa diffondersi in Europa.

Il blocco mette a rischio anche gli approvvigionamenti regolari di beni di prima necessità nel Regno Unito, che dipende per gran parte dalle importazioni.

Il primo ministro inglese Boris Johnson in uno scatto durante il difficile annuncio di un irrigidimento delle restrizioni in UK e l’allarme della diffusione della diffusione del virus COVID mutato “fuori controllo” (ha affermato il ministro della sanità) in UK, annuncio che ha scatenato una “bomba mediatica” e l’immediata reazione dei paesi UE.

Questa mattina il primo ministro Boris Johnson riunirà il comitato “cobra” per affrontare il problema del blocco dei trasporti merci e passeggeri, non solo con l’Europa ma anche dal Canada.

Negli USA, che non blocca per il momento i voli, il sindaco di NewYork lancia l’allarma per i 6 voli al giorno tra NewYork e il Regno Unito.

Le restrizioni dai paesi UE

Paesi Bassi: hanno dichiarato che vieteranno tutti i voli passeggeri dal Regno Unito fino al 1 ° gennaio.

Francia: ha sospeso tutti i collegamenti, compresi gli autocarri merci, con il Regno Unito per 48 ore dalla mezzanotte di domenica. Migliaia di camion si spostano ogni giorno tra i due paesi. Eurotunnel ha dichiarato che sospenderà l’accesso al suo terminal Folkestone per il traffico diretto a Calais. Il terminal dei traghetti di Dover è ora chiuso per i passeggeri in partenza dal Regno Unito fino a nuovo avviso a causa delle restrizioni francesi.

Irlanda: il governo ha annunciato che i voli in arrivo dalla Gran Bretagna sono stati vietati per almeno 48 ore da mezzanotte di domenica

Germania: Gli aerei dal Regno Unito non sono autorizzati ad atterrare dopo la mezzanotte di domenica, escluso il cargo.

Belgio: ha dichiarato di voler interrompere i voli e i treni dal Regno Unito a partire dalla mezzanotte di domenica per almeno 24 ore come “misura precauzionale”.

Italia: ha bloccato tutti i voli dal Regno Unito fino al 6 gennaio.

Turchia: ha temporaneamente vietato tutti i voli dal Regno Unito.

Svizzera: ha temporaneamente vietato tutti i voli dal Regno Unito.

Austria: ha temporaneamente vietato tutti i voli dal Regno Unito.

Bulgaria: sospesi i voli da e per il Regno Unito fino al 31 gennaio.

Spagna: ha temporaneamente vietato tutti i voli dal Regno Unito.

Portogallo: ha temporaneamente vietato tutti i voli dal Regno Unito.


Altri paesi che annunciano restrizioni sui viaggi nel Regno Unito includono Svizzera, Israele, Iran, Croazia, Argentina, Cile, Marocco e Kuwait.
Nel frattempo, l’Arabia Saudita ha sospeso tutti i voli internazionali per una settimana a causa della pandemia.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi