coronavirus UK

L’Europa isola il Regno Unito

Tempo di lettura 2 minuti

La prima nazione europea dopo aver riscontrato un caso e’ stata l’Olanda, seguita dal Belgio, dall’Italia e dalla Francia.

Si attende la decisione della Germania che dovrebbe allinearsi alle altre nazioni europee così come Spagna e Portogallo.

Aggiornamento 19:00: Francia stop voli da UK per 48 ore in via precauzionale in attesa del vertice UE di domani, Germania, Austria, Irlanda, Bulgaria e Lussemburgo: stop ai voli da UK.

Sembra tornato l’incubo della diffusione del contagio dopo la conferma della variante del virus covid-19 nel Regno Unito, più aggressiva e contagiosa del 70%.

Si susseguono le cancellazioni dei voli in partenza per il Regno Unito e in partenza dal Regno Unito per Olanda, Italia, Belgio e Francia.

Il megaschermo pubblicitario più famoso di Londra a Piccadilly Circus

Il ministro della salute britannica definisce la variante del virus in UK “fuori controllo”, le nuove restrizioni dovrebbero durare 2 mesi.

Il ministro degli esteri Luigi Di Maio ha annunciato meno di un ora fa, lo stop dei voli anche da e per l’Italia e il Regno Unito.

Tutti i passeggeri in partenza per o dal Regno Unito sono invitati a contattare la compagnia aerea o la rispettiva ambasciata.

Il virus: niente panico.

Le prime sequenze del virus mutato sono state riscontrate il 20/21 settembre 2020, non oggi …non ieri.

Il virus al momento e’ solo più contagioso non più mortale, quindi niente panico ma solo molta attenzione.

La variante presenta 3 mutazioni nel codice genetico, al momento queste tre modifiche non dovrebbero compromettere l’efficacia del vaccino in base alle tecnologie utilizzate, lo conferma il professor Galli a l’Aria di domenica su La7

Speranza: nuovo virus più veloce, non più letale

Sappiamo che è piu veloce, non sembra fare maggiori danni sugli individui ma un virus più veloce aumenta il numero dei contagiati. Dalle prime informazioni i vaccini possano funzionare anche su questa variante ma queste informazioni devono essere rese più solide, per questo prendiamo questa misura precauzionale“, commenta la notizia e il blocco dei voli con il Regno Unito il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi