coronavirus UK

Il Regno Unito rischia l’isolamento

Tempo di lettura 2 minuti

Non a causa della Brexit, il “teatrino” non e’ ancora concluso, ma a causa di una mutazione del virus covid-19.

La mutazione del virus rintracciato in Regno unito e’ al 70% più infettivo conferma l’OMS.

L’Olanda e’ il primo paese a bloccare i voli dal Regno Unito fino a gennaio, dopo la scoperta di un caso nel paese, non si può escludere che altri paesi faranno lo stesso nelle prossime ore.

Aggiornamento 20/12/2020 13:10: Il Belgio sospende i collegamenti aerei e ferroviari con la Gran Bretagna, lo ha annunciato il primo ministro, Alexander De Croo, come riporta la testata Le Soir. Il provvedimento, definito “precauzionale”, entra in vigore dalla mezzanotte di oggi per almeno 24 ore, perché la valutazione scientifica sul tema è ancora in corso. Anche il governo tedesco starebbe valutando misure simili.

Intanto in Regno Unito, ieri il premier Boris Johnson ha annunciato nuove restrizioni a causa di questa mutazione.

Date le evidenze scientifiche di una nuova variante del coronavirus, e il rischio potenziale che rappresenta, con il cuore pesante devo dirvi che non possiamo andare avanti con il Natale come avevamo previsto”.

Boris Johnson, primo ministro del Regno Unito

Da primo ministro è mio dovere prendere decisioni difficili, fare ciò che è giusto per proteggere le persone di questo Paese”, ha dichiarato Boris Johnson. “Date le evidenze scientifiche di una nuova variante del coronavirus, e il rischio potenziale che rappresenta, con il cuore pesante devo dirvi che non possiamo andare avanti con il Natale come avevamo previsto. Abbiamo detto durante tutta la pandemia che dobbiamo essere guidati dalla scienza. Quando la scienza cambia, dobbiamo cambiare i nostri interventi

La mutazione si sta diffondendo con grande rapidità a Londra e nel sud-est dell’Inghilterra.

Dobbiamo fermare la diffusione del nuovo ceppo virale inglese”.

Nicola Sturgeon, premier scozzese

Stop della circolazione tra Scozia e Inghilterra, lo ha annunciato ieri la premier scozzese Nicola SturgeonDobbiamo fermare la diffusione del nuovo ceppo virale inglese”.

Da oggi quindi, domenica 20 dicembre, per la capitale e le contee vicine si torna allo slogan ‘Stay at home’, ‘restate a casa’, perché il rischio di ammalarsi sta salendo in modo esponenziale.

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), avvertita dal governo inglese, ha fatto sapere di essere in “stretto contatto” con le autorità del Regno Unito dopo la scoperta della nuova variante mutata del virus del Covid che avrebbe una trasmissibilità molto maggiore, quantificata al 70% in più.

Al momento gli esperti non si aspettano una minor efficacia del vaccino, nonostante la mutazione del virus.

Per il capo dell’autorità sanitaria del Regno Unito, Chris Whitty, il vaccino anti-Covid deve indurre ottimismo anche se per ora è “solo una supposizione” che funzioni contro la nuova variante scoperta nel Regno Unito. Benché non sia provato che la variante sia più letale, e’ più facilmente trasmissibile.

Non esiste ancora alcun elemento che induca a pensare che possa essere resistente ai vaccini di cui si comincia in questi giorni la distribuzione.Credo che questa situazione peggiori le cose – ha detto ieri il prof. Whitty in conferenza stampa, citato da Bbc -, ma ci sono cose che inducono all’ottimismo, come il vaccino in arrivo, sempre che il vaccino funzioni contro questa variante, che per il momento è solo una supposizione“.

https://embed.corriere.it/video-embed/0cc33e18-421e-11eb-a986-08f3985f4b5a

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi