Boeing

Boeing secondo trimestre 2020

Tempo di lettura < 1 minuto

Perdita netta di $ 2,4 miliardi, posticipato il lancio del 777X al 2022

I ricavi per la divisione Commercial Aircraft sono stati i più toccati, -65% a $ 1,63 miliardi.

Consegne da 90 nel secondo trimestre del 2019 a 20 di questo trimestre.

La divisione Difesa, Spazio e Sicurezza ha visto una leggera crescita $ 6,59 miliardi, rispetto ai $ 6,58 dell’anno precedente.

Per alleviare le sue perdite, il produttore, che ha già annunciato piani per tagliare 16.000 posti di lavoro, ha avvertito che avrebbe dovuto “valutare ulteriormente le dimensioni della [sua] forza lavoro“, senza fornire ulteriori dettagli.

La produzione e’ stata ridotta da 3 a 2 al mese per il 777, per il 787 da 7 a 6.

Per il Boeing 737 MAX, la ripresa della produzione lo scorso maggio, sarà “più lento del previsto”, con l’obiettivo di raggiungere 31 aeromobili all’inizio del 2022 anziché nel 2021.

Stop della produzione del 747 nel 2022, lo ha confermato Dave Calhoun, CEO di Boeing.

Stiamo prendendo le giuste azioni per garantire che siamo ben posizionati per il futuro rafforzando la nostra cultura, migliorando la trasparenza, ricostruendo la fiducia e trasformando la nostra attività in modo da diventare un Boeing migliore e più sostenibile“, ha commentato Dave Calhoun, CEO di Boeing “Il viaggio aereo ha sempre dimostrato di resistere e così anche Boeing.”

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi