Coronavirus Covid-19

Divieto uso cappelliere in aereo solo in Italia

Tempo di lettura 2 minuti

Nessun altra nazione europea ha ritenuto di dover vietare l’uso delle cappelliere a bordo degli aerei, nessun agenzia si sicurezza al volo ha emanato direttive per il distanziamento a bordo, unica in Europa ENAC unico in Europa il Ministero della Salute italiano.

Dando atto al nostro Ministero di aver svolto un ottimo lavoro nell’isolare il virus nella prevenzione e nella gestione della cura dei pazienti insieme ai nostri angeli custodi in prima linea, il personale medico infermieri, medici e tutto il personale sanitario a cui va il nostro GRAZIE.

Non si può non criticare invece lo stesso ministero in particolare in questo assurdo divieto che può limitare gli assembramenti in aereo, non li elimina e pone un alto rischio assembramenti in strutture al chiuso quali gli aeroporti ai check-in e alla riconsegna dei bagagli.

COMPETENZE non smetterò mai di ripeterlo, il ministero non ha alcuna competenze sulle procedure aeroportuali, ogni sua decisione presa in libero arbitrio senza aver coinvolto precedentemente vettori e gestori aeroportuali, hanno conseguenze anche gravi su processi delicati che sono stati messi a punto ottimizzati per rendere più fluidi possibili i vari sotto processi.

Critiche dal mondo della politica, riporto la dichiarazione di un ex ministro del turismo che di turismo è uno dei pochi ad aver competenze in politica, il senatore della Lega Gian Marco Centinaio: “La decisione di Enac di vietare da domani il bagaglio a mano su tutti i voli operati in Italia è l’ennesima dimostrazione di come la tecnocrazia partorisca decisioni cervellotiche che hanno il solo effetto di disincentivare gli spostamenti ed il turismo. Forse nelle stanze dove queste indicazioni vengono individuate non arriva il grido di dolore di chi con il turismo vive, di chi possiede un hotel, un b&b, un ristorante, un piccolo frammento di quella formidabile filiera che era la nostra industria turistica. Ripartire in sicurezza non significa demonizzare, non significa imporre ‘no’ e divieti: significa bilanciare le esigenze sanitarie con tutte quelle libertà che debbono essere salvaguardate. Servono indicazioni e rassicurazioni, non censure e proibizionismo”.

Centinaio ha utilizzato un altro termine importante anche in campo informatico che in quanto a processi ce ne intendiamo, il “bilanciamento”, cos’è successo con la direttiva di ENAC sulle cappelliere ?

ICAO, EASA, OMS, IATA, nessun indicazione se non un invito a limitare il bagaglio a mano.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi