Lufthansa raggiunge un accordo per evitare i licenziamenti

Tempo di lettura 2 minuti

Lufthansa ha raggiunto un accordo con il sindacato UFO per evitare oltre 20 mila licenziamenti del personale di volo.

Nessun licenziamento fino al 2023, anno in cui si prevede il ritorno alla completa operatività, ma alcune condizioni.

Lufthansa e il sindacato degli assistenti di volo indipendenti UFO hanno concordato un pacchetto di misure del valore di oltre mezzo miliardo di euro per far fronte agli effetti economici della crisi.

Il pacchetto di misure comprende, tra l’altro, la sospensione degli aumenti delle retribuzioni, una riduzione delle ore di volo con una corrispondente riduzione delle retribuzioni e una riduzione temporanea dei contributi alle pensioni aziendali.

Entrambe le parti hanno concordato un pacchetto di misure volontarie e programmi di fine rapporto. Questi includono congedi non retribuiti, misure volontarie per ridurre ulteriormente l’orario di lavoro e le sovvenzioni anticipate e anticipate alle prestazioni di vecchiaia.

Questa conclusione è un segnale importante per i nostri dipendenti, per i nostri azionisti e per l’assemblea generale straordinaria di domani. In questo modo, vogliamo evitare licenziamenti nella cabina della Lufthansa per motivi operativi “, ha affermato Michael Niggemann, membro del consiglio di amministrazione delle risorse umane e degli affari legali della Deutsche Lufthansa AG. “Vediamo anche questo grado come un segno di una riconquista e costruttiva partnership sociale con l’UFO.

Nicoley Baublies, negoziatore UFO, riassume: “La conclusione che è stata ora raggiunta per i dipendenti di cabina di Deutsche Lufthansa porta la sicurezza del lavoro urgentemente necessaria. Nell’attuale crisi, tali contributi, che significano sicurezza ma anche tagli per ogni dipendente di cabina, si spera portino a una chiara approvazione del pacchetto di salvataggio del governo federale in occasione dell’Assemblea generale annuale di domani. I prossimi mesi saranno molto difficili per noi come parti sociali. Con questo pacchetto e le altre soluzioni che abbiamo trovato insieme, stiamo finalmente mettendo la nostra partnership sociale su una nuova base“.

Con il pacchetto di crisi che è stato ora deciso, la società può evitare licenziamenti per i 22.000 dipendenti di cabina di Deutsche Lufthansa AG per il periodo della crisi. Gli accordi raggiunti richiedono ancora l’approvazione dei membri dell’UFO.

L’accordo arriva 12 ore prima del consiglio straordinario dove gli azionisti di Lufthansa voteranno sul futuro dell’azienda, decideranno se approvare un piano di salvataggio di € 9 miliardi per la società.

Si prevede che sarà necessaria una maggioranza dei 2/3 per far passare l’accordo, la partecipazione è inferiore alle aspettative e al nuovo maggior azionista di Lufthansa non piace il piano.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi