coronavirus UK

UNITE: British Airways ha tradito il Regno Unito

Tempo di lettura 2 minuti

Il sindacato UNITE inglese che rappresenta anche gi equipaggi inglesi di British Airways ha lanciato una petizione contro il piano del vettore inglese che prevede fino a 12.000 licenziamenti.

Len McCluskey, segretario generale di UNITE, ha scritto a IAG etichettando come “deplorevoli” le decisione di BA.

È stata lanciata una campagna per avvertire del “danno” causato dalle proposte di British Airways di tagliare 12.000 posti di lavoro, oltre ad accusare BA di aver utilizzato la crisi di Covid-19 per “tradire” il personale e i passeggeri.

Il segretario generale Len McCluskey ha scritto ai membri del consiglio del gruppo genitore di BA, IAG, dicendo che ha autorizzato una campagna per difendere il lavoro dei suoi membri.

Nella lettera ha scritto: “Non ho altra scelta che fare tutto il possibile per proteggere i miei membri e far luce sul tuo tradimento della Gran Bretagna e sul tuo uso cinico di questa crisi come copertura per la tua avidità aziendale. Garantiremo che il pubblico, i clienti, le imprese e tutti gli altri soggetti interessati saranno resi consapevoli delle vostre azioni deplorevoli e dei dettagli di come voi come società avete agito in questa crisi. Tutte le parti interessate saranno impegnate con tutti i mezzi possibili e sono sicuro che molti prenderanno decisioni alla luce delle vostre azioni.”

McCluskey ha commentato: “Unite ha cercato di impegnarsi in modo costruttivo con British Airways, se BA non sta cercando di utilizzare questa crisi per il guadagno aziendale, perché la società non ha accettato di venire al tavolo per cercare misure temporanee fino al ritorno dei ricavi? Il piano di British Airways di utilizzare la peggiore crisi sanitaria in un secolo per spogliare i lavoratori fedeli dei loro termini e condizioni è un tradimento dei lavoratori e della Gran Bretagna. Stiamo lanciando un’importante campagna pubblica per avvisare i clienti, gli azionisti e i partner di BA, sia in Gran Bretagna che a livello internazionale, dei danni gravi e permanenti subiti in un momento di crisi nazionale”.

British Airways ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Stiamo agendo ora per proteggere il maggior numero possibile di lavori. L’industria aerea sta affrontando il più profondo cambiamento strutturale della sua storia, oltre a fronteggiare un’economia globale gravemente indebolita. Ci impegniamo a consultare apertamente i nostri sindacati e le nostre persone mentre ci prepariamo per un nuovo futuro”.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi