easyJet

easyJet, Stelios non molla

Tempo di lettura 2 minuti

Non si è fatta attendere la risposta di Stelios dopo la bocciatura delle 4 risoluzioni da parte della maggioranza degli azionisti easyJet.

Molto dura e con nuove accuse anche agli ex amministratori del vettore compresa Carolyn McCall, non è servito a molto l’invito al dialogo di John Barton.

Stelios aveva richiesto la rimozione dello stesso John Barton, presidente del consiglio di amm. di easyJet, del CEO Johan Lundgren, il direttore finanziario, Andrew Findlay e amministratore non esecutivo indipendente, Andreas Bierwirth.

All’invito al dialogo da John Barton: “Il Consiglio cerca buoni rapporti con tutti gli azionisti della Società e spera di essere in grado di impegnarsi nuovamente in modo costruttivo con Sir Stelios.

Sir Stelios HajiIoannou non molla la presa: “I risultati costituiscono una frode di voto in quanto almeno il 15% delle azioni detenute dai tre” uomini di paglia “(Invesco, 91 e Phoenix) sono controllati da Airbus ed erano quindi” parti correlate “in questo voto.” Se i 60 milioni di azioni in easyJet che sono controllati da Airbus di cui siamo a conoscenza e che potrebbero essercene di più, sono esclusi, le mie risoluzioni sulla rimozione degli amministratori sarebbero state approvate […] Non smetteremo mai di cercare questi “uomini di paglia” e dimostrare che tali azioni non avrebbero dovuto essere conteggiate secondo le Regole di quotazione (Borsa di Londra) per le operazioni con parti correlate per le società quotate.

Stelios ripropone le accuse quindi a Invesco, 91 e Phoenix di essere azionisti ricollegabili ad Airbus, tramite le quali il produttore porterebbe avanti i suoi interessi in easyJet

Stelios attacca nuovamente John Barton e annuncia una causa legale al Telegraph.

E inaspettatamente annuncia “Ora posso rivelare una cena segreta che Carolyn McCall, Andrew Findlay e Warrick Brady (tutti dirigenti di easyJet all’epoca) hanno avuto con Marc Bonnant all’Hotel Schweizerhof, Lucerna il 17 novembre 2016. Di cosa hanno discusso a quella cena? Perché John Barton continua a rifiutare di avviare un’indagine indipendente?”.

Marc Bonnant e’ un avvocato svizzero che secondo Stelios avrebbe potuto avere un ruolo nella vicenda.

Nel rinnovare il mio invito a tutti di pensare solo al bene di easyJet e che non è il momento di guerre che possono solo danneggiarla, a questo link la lettera completa.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi