Stelios Haji-Ioannou easyJet

Stelios alza la voce contro il board di easyJet

Tempo di lettura < 1 minuto

EasyJet sta cercando di “differire e ridurre” i pagamenti per i nuovi aerei ad Airbus, lo ha dichiarato il vettore low cost in risposta ad una dura presa di posizione del suo fondatore Stelios Haji-Ioannou.

Sir Stelios, che recentemente ha ricevuto un dividendo di 60 milioni di sterline dal gruppo, ha scritto al board di easyJet nel fine settimana, chiedendo che annullasse un ordine per 107 nuovi aeromobili Airbus.

Stelios ha “minacciato” come maggior azionista, possiede il 33% circa delle azioni di convocare una serie di incontri volti a estromettere il gruppo di amministratori non esecutivi ( non-executive directors ) “uno per uno”.

Lo rivela il Financial Times, che aggiunge che secondo Stelios gli ordini in oggetto rappresentano un costo di 4,5 miliardi di sterline.

Il pagamento, citato in una lettera riportata per la prima volta da SkyNewscostituisce la più grande minaccia alla solvibilità della società”, ha affermato Sir Stelios. “A meno che non accetti di affrontare i miei punti sopra entro mezzogiorno di mercoledì 1 aprile 2020, avvierò un programma a rotazione per rimuovere un direttore non esecutivo ogni sette settimana convocando riunioni generali“, ha aggiunto.

Stelios sta avviando una vera e propria battaglia con l’attuale board.

EasyJet, secondo una persona ben informata, sta già discutendo con Airbus per gli ordini in corso, compreso lo spostamento in avanti della consegna di alcuni aeromobili.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi