Torino Airport presenta il nuovo Livello Superiore Partenze: inaugurate le aree edutainment sul tema del volo e dello spazio Aeroporto di Torino

Torino Airport presenta il nuovo Livello Superiore Partenze

Tempo di lettura 2 minuti

Inaugurate le aree edutainment sul tema del volo e dello spazio, realizzati in collaborazione con Leonardo e Thales Alenia Space in Italia, due grandi realtà industriali fortemente radicate sul territorio piemontese.

I nuovi spazi si integrano in un ambiente totalmente riqualificato, che comprende una rinnovata offerta della Food Court.

Edutainment

Torino Airport ha inaugurato le nuove aree dedicate all’edutainment sulla storia del volo e alla scoperta dello spazio, allestite in collaborazione con Leonardo e Thales Alenia Space in Italia.

Un progetto che rafforza il legame dell’Aeroporto di Torino con il territorio su cui lo scalo insiste, caratterizzato dalla presenza decennale di grandi industrie del settore aeronautico e aerospaziale.

Il progetto edutainment: l’intrattenimento e il legame con il territorio Lo sviluppo tecnologico, le tecniche di produzione, e le capacità ingegneristiche della Torino aeronautica e aerospaziale rappresentano da sempre un valore del territorio, che ha saputo ospitare un’industria che ha segnato con il suo impatto economico, culturale e sociale la storia dell’ultimo secolo della città.

Leonardo e Thales Alenia Space

Gli stabilimenti di Leonardo, inoltre, sono collocati nel sedime aeroportuale, così come gli hangar che ospitano i mezzi aerei, che regolarmente utilizzano lo scalo di Torino Airport per le operazioni e per i test di volo.

Dall’Aeroporto di Torino non è raro – come accaduto poche settimane fa con la presenza sulla pista del cargo Antonov 124 – assistere al caricamento di satelliti o di mezzi spaziali che sono stati prodotti e assemblati negli stabilimenti di Thales Alenia Space di Torino.

La nuova food court

Alcune novità nella nuova food court tra cui: la Caffetteria Torinese (format ideato con Lavazza), il ristorante self-service Ingredienti e un McDonald’s.

Elisabetta Oliveri, presidente di Torino Airport:

“Gli investimenti che abbiamo messo in campo per il periodo 2019-2022 sono pari a 46 milioni di euro e risultano ben oltre il doppio di quanto investito nel quadriennio precedente, in un’ottica di efficientamento della struttura per mantenere la struttura al massimo dell’efficienza normativa e della sicurezza, si affiancano investimenti nell’ottica della sostenibilità e del miglioramento della passengers experience, come quelli messi in campo per questa occasione in cui inauguriamo il nuovo Livello Superiore Partenze”.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi