Boeing

Il debutto del Boeing 737 MAX 10

Tempo di lettura 2 minuti

La versione 10 del tanto discusso progetto “MAX” di Boeing, è stato presentato per la prima volta ai dipendenti e alla stampa, ieri a Renton, uno degli stabilimenti di Boeing.

Boeing è fiduciosa del successo di questa versione che riduce ancora una volta il costo per passeggero, rendendolo uno degli aerei più “economici” in termini di costi operativi, della sua categoria.

La produzione del MAX è stata rallentata dopo i due incidenti di Marzo, molti velivoli rimangono fermi parcheggiati in diversi aeroporti, alcuni di questi non sono mai stati consegnati alle compagnie aeree che lo hanno ordinato, ma Boeing si sta impegnando fortemente per colmare il pesante GAP e ritornare ad essere “credibile” ricostruendo faticosamente la sua immagine.

737 MAX parcheggiati all’aeroporto Grant Co. Int’l Airport, Moses Lake USA

Boeing in un comunicato non nasconde quanto questa presentazione sia importante per Boeing: “migliaia di dipendenti si sono riuniti per il debutto del primo 737 MAX 10 presso lo stabilimento di Renton, Washington. Durante una cerimonia, i leader Boeing hanno messo in evidenza i risultati del team e hanno riconosciuto i loro sforzi nel completare la produzione del nuovo membro della famiglia 737 MAX.”

Sforzi che si son resi necessari non solo per cercare di ridurre i tempi per commercializzare il nuovo velivolo, per cui ora si avvierà la procedura di certificazione, ma soprattutto per ridare lustro all’immagine di Boeing.

Immagine fortemente colpita dagli scandali e dai due incidenti del MAX 8, attualmente tutti i MAX sono ancora fermi a terra, ma la versione 10 non è mai stata commercializzata e quindi non è oggetto del blocco.

Ogni modello ha una sua differente certificazione, ma essendo l’oggetto della questione il MCAS, di cui verrà equipaggiato anche questo modello, ovviamente si dovrà attendere che tutte le problematiche del sistema vengano risolte.

Mark Jenks, vicepresidente e direttore generale del programma 737:

“Oggi non si tratta solo di un nuovo aereo. Riguarda le persone che progettano, costruiscono e supportano. L’attenzione incessante di questo team alla sicurezza e alla qualità mostra l’impegno che abbiamo verso i nostri clienti delle compagnie aeree e ogni persona che vola su un aereo Boeing.”

Jenks ha giustamente sottolineato “L’attenzione incessante di questo team alla sicurezza e alla qualità mostra l’impegno che abbiamo verso i nostri clienti delle compagnie aeree e ogni persona che vola su un aereo Boeing.” questo perchè Boeing ha nei mesi scorsi modificato importanti procedure e controlli interni per aumentare il controllo di tutti i processi di progettazione e produzione al fine di assicurare che le lacune su tali processi, potessero essere colmate.

Il 737 MAX 10, la più grande variante della famiglia MAX, può ospitare fino a 230 passeggeri.

Offre il costo più basso della sua categoria di aeromobili a corridoio singolo per miglia

Sono onorato di prendere questo aereo sul suo primo volo e mostrare al mondo in cosa hai messo il tuo cuore e la tua anima“, ha detto il capo pilota del 737 Jennifer Henderson alla folla dei dipendenti.

Il 737 MAX 10 ha attualmente oltre 550 ordini e impegni da oltre 20 clienti in tutto il mondo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi