British Airways

BA risponde al sindacato BALPA per gli scioperi di…

British Airways, ha diffuso un comunicato, nel quale esprime il proprio “dispiacere” in merito alla decisione del sindacato dei piloti inglesi BALPA di proclamare alcune agitazioni a settembre.

British Airways, pur non chiudendo alcuna porta a BALPA per continuare un dialogo costruttivo, per evitare gli scioperi, si vede costretta a modificare i piani di volo per le 3 giornate di sciopero.

Gli scioperi sono stati programmati, il 9, 10 e 27 settembre.

British Airways:

È assolutamente inaccettabile che BALPA stia distruggendo i piani di viaggio di decine di migliaia di nostri clienti con questa azione di sciopero ingiustificabile.

Il BALPA ci ha comunicato che colpiranno il 9, 10 e 27 settembre. Siamo estremamente dispiaciuti che dopo molti mesi di trattative, sulla base di un’offerta molto equa, BALPA abbia deciso su questo sconsiderato corso d’azione.

Ora stiamo apportando modifiche al nostro programma.

Faremo tutto il possibile per portare il maggior numero possibile di persone nei loro viaggi.

Tuttavia, è probabile che molti dei nostri clienti non saranno in grado di viaggiare e offriremo rimborsi e nuove prenotazioni per i passeggeri prenotati su voli cancellati.

I voli su BA CityFlyer, SUN-AIR e Comair non saranno interessati.

Stiamo esplorando le opzioni per integrare la nostra flotta utilizzando aeromobili ed equipaggio di altre compagnie aeree (wet leasing) e 
stiamo collaborando con le nostre compagnie aeree partner per programmare aeromobili più grandi per accogliere il numero massimo di clienti.

La proposta di British Airways per l’adeguamento degli stipendi dei piloti

La nostra proposta dell’11,5 per cento su tre anni, è molto equo e ben al di sopra dell’attuale tasso di inflazione del Regno Unito, a differenza di BALPA, è stato accettato dai membri dei sindacati Unite e GMB, che rappresentano quasi il 90 per cento di tutti i colleghi di British Airways, inclusi ingegneri, personale di bordo e personale di terra.

Oltre alla retribuzione base, i piloti ricevono anche incrementi salariali annuali e quote di volo regolari.

Continuiamo a perseguire ogni strada per trovare una soluzione per evitare azioni industriali e proteggere i piani di viaggio dei nostri clienti.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi