British Airways

British Airways BA100 Channel

Tempo di lettura < 1 minuto

Anche nell’intrattenimento di bordo, British Airways ha pensato a celebrare il centenario di BA con un canale speciale, il BA100 Channel.

BA100, include The Lost World, il primissimo film mai proiettato su un volo Imperial Airways nel 1925.

Per il nuovo palinsesto sono stati scelti i migliori film e serie TV britannici, tra cui Billy Elliott, commedie romantiche Four Weddings e Funeral e Notting Hill; film pluripremiati tra cui Shakespeare In Love e serie TV tra cui  Blue Planet ad Ab Fab, e il famosissimo anche in Italia Downton Abbey.

Per la sezione Audio sono stati appositamente realizzati da DJ famosi tra cui Groove Armada, Paul Oakenfold e Deadmau5, alcune traccie in onore dei 100 anni di BA

Carolina Martinoli, direttore del marchio e della customer experience di British Airways, ha dichiarato:

“Sappiamo che per molti dei nostri clienti, essere in grado di viaggiare comodi e godere dell’intrattenimento in volo è uno dei migliori aspetti del viaggio, quindi abbiamo reso disponibili alcuni dei migliori film, serie TV e audio […]”

I clienti che volano con British Airways su voli a lungo raggio hanno accesso gratuito a oltre 1.000 ore di film, programmi TV e programmi audio, i contenuti vengono aggiornati regolarmente, con contenuti speciali in occasioni di eventi o festività.

L’intrattenimento a bordo non sarà l’unico servizio di BA a ricevere un aggiornamento nei contenuti, ma anche i passeggeri World Traveller riceveranno un nuovo menù di bordo e nei voli più lunghi un secondo pasto completo.

Il canale BA100 è disponibile sulla maggior parte dei sistemi di intrattenimento a bordo della compagnia aerea (circa i due terzi dei sistemi di intrattenimento a bordo della flotta a lungo raggio). Altri sistemi avranno solo una selezione di contenuti del nuovo canale.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi