Air France

AFI KLM E&M: Prognos, il futuro dei processi di…

Tempo di lettura 2 minuti

Air France Industries KLM Engineering & Maintenance, definiscono i nuovi processi innovativi della manutenzione del futuro degli aeromobili.

L’importanza dei Big Data, anche nella manutenzione degli aeromobili, dati che vengono raccolti ed analizzati nei Cloud e utilissimi per monitorare in tempo reale gli aeromobili dell’intera flotta, riducendo i costi di manutenzione ed ottimizzando i tempi di intervento, riducendo incidenti operativi.

I vettori e i costruttori insieme ad esempio a Skywise, stanno investendo in cerca e sviluppo, proprio su questo fronte, utilizzando le più moderne tecnologie, con la possibilità di gestire in maniera veloce ed efficiente tutti i dati che arrivano da centinaia di sensori posti in tutte le componenti dell’aeromobile.

KLM è pioniera in questo campo con la digital unit di KLM: Digital Studio, qualche settimana fa vi ho parlato di Appron, soluzione sviluppata in collaborazione con IBM e Apple, una nuova app per una gestione più efficiente del turnaround durante la fase di Apron dell’aeromobile in sosta.

Prognos è la soluzione IT di manutenzione predittiva presentata per la prima volta al Paris Air Show nel 2017.

In questi due anni Prognos, si è evoluta, i tecnici di Air France e KLM che la utilizzano quotidianamente possono utilizzare i dati disponibili nella piattaforma e pianificare la manutenzione per più tipi di velivoli e sistemi, come ad esempio l’utilizzo di una serie di dati contemporamente e grazie all’intelligenza artificiale, anticipare eventuali anomalie e problemi tecnici, pianificando le attività di riparazione per evitare incidenti operativi.

Sono stati fatti molti progressi nel campo dell’automazione, tanto da considerare i robot i nuovi alleati.

L’intensificarsi dell’utilizzo dei droni per le attività di ispezione prosegue, ma i mini-aeromobili non sono gli unici ad essere visti sulla rampa e negli hangar per aiutare i tecnici nel loro lavoro.

AFI KLM E&M ha messo a punto robot in grado di raggiungere facilmente aree della fusoliera di dificile accesso per l’uomo, o di assistere compiti complessi, pericolosi o ripetitivi.

Il rinnovato sistema di manutenzione, sfrutta le potenzialità di diverse tecnologie:

  1. la Realtà Virtuale viene utilizzata, in particolare, quando si apportano modifiche alla cabina per visualizzare il risultato del lavoro di ingegneria prima della sua integrazione
  2. la Mixed Reality viene utilizzata per la formazione dei tecnici, oltre che per la teoria: gli istruttori possono ora mostrare agli studenti parti che normalmente sono inaccessibili grazie ad un auricolare di realtà virtuale.

NUEVON

Nuevon utilizza la Realtà Aumentata, e tecnologie correlate, al servizio dei processi di manutenzione, riparazione e revisione degli aeromobili, è una joint venture creata da KLM Engineering & Maintenance e Royal Netherlands Aerospace Center (NLR) per lo sviluppo di nuove soluzioni basate sulla Realtà Aumentata (AR) dedicate alle attività di Manutenzione, Riparazione e Revisione (MRO) degli aeromobili.

NUVEON integrerà la Realtà Aumentata in tutto il processo per facilitare e migliorare le attività quotidiane.

La nuova partnership è stata siglata dal direttore Training E&M KLM, Olaf Hoftijzer e dalla responsabile della divisione Aerospace Operations, Royal NLR, Marja Eijkman.

Dopo il successo della prima fase, KLM E & M e NLR stanno ora sviluppando diversi programmi di training per le attività di manutenzione utilizzando gli occhiali Hololens AR.

I vantaggi si sono dimostrati numerosi: rendono la formazione più efficace ed efficiente in quanto si è attivamente coinvolti nella sessione formazione, si beneficia di una visione migliore del funzionamento del sistema mettendo in pratica quanto appreso.

Inoltre vengono studiate applicazioni che utilizzano combinazioni di diversidispositivi AR / VR, oltre all’accesso da remoto tramite Maintenance Control Center (MCC), alla visualizzazione di dati 3D complessi e altro ancora.

Approfondisci su Prognos nel sito Air France Klm 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi