Airbus A320neo Spirit Airlines Spirit Airlines

Spirit Airlines posticipa le nuove consegne Airbus

  • 3 mesi fa
  • 3minuti

Spirit Airlines ha raggiunto un accordo con Airbus per rinviare al 2030-2031 tutti gli aeromobili ordinati che dovrebbero essere consegnati nel secondo trimestre del 2025 fino alla fine del 2026.

Questi differimenti non includono gli aeromobili in leasing diretto la cui consegna è prevista in quel periodo. L’accordo con Airbus migliorerà la posizione di liquidità di Spirit di circa 340 milioni di dollari nei prossimi due anni.

Non ci sono modifiche agli aeromobili ordinati con Airbus che dovrebbero essere consegnati nel 2027-2029.

A seguito dei problemi di disponibilità dei motori Pratt & Whitney GTF, insieme ai rinvii degli aeromobili del 2025 e del 2026, Spirit ha annunciato che intende licenziare circa 260 piloti a partire dal 1° settembre 2024.

Come annunciato di recente, Spirit ha stipulato un accordo di compensazione con Pratt & Whitney per quanto riguarda i suoi motori GTF, che si stima migliorerà la liquidità di Spirit tra $ 150 milioni e $ 200 milioni nel corso della durata di tale accordo. Inoltre, Spirit continuerà a valutare l’uso della sua attuale base di asset finanziabili per aggiungere ulteriore liquidità nei prossimi mesi.

“Questo emendamento al nostro accordo con Airbus è una parte importante del piano globale di Spirit per rafforzare la redditività e rafforzare il nostro bilancio”, ha dichiarato Ted Christie, Presidente e Chief Executive Officer di Spirit. “Il rinvio di questi aeromobili ci dà l’opportunità di resettare il business e concentrarci sulla compagnia aerea principale mentre ci adattiamo ai cambiamenti nell’ambiente competitivo. Inoltre, l’aumento della nostra liquidità ci fornisce un’ulteriore stabilità finanziaria mentre posizioniamo la Società per un ritorno alla redditività. Vorremmo ringraziare i nostri partner di Airbus per il loro continuo supporto e impegno per il successo a lungo termine di Spirit”.

Christie ha continuato: “Sono estremamente orgogliosa del nostro team Spirit dedicato per la loro attenzione e resilienza negli ultimi anni. Sfortunatamente, abbiamo dovuto prendere la difficile decisione di licenziare i piloti a causa degli aerei a terra nella nostra flotta e del nostro rinvio delle consegne future. Stiamo facendo tutto il possibile per proteggere i membri del team, bilanciando al contempo la nostra responsabilità di tornare a un flusso di cassa positivo e prosperare come azienda sana con prospettive di crescita a lungo termine. Ringrazio il team di Spirit per continuare a offrire tariffe convenienti ed esperienze straordinarie agli ospiti”.

L’emendamento Airbus posticipa inoltre di due anni le date di esercizio per gli aeromobili opzionali inclusi nel contratto di acquisto di Spirit. Non vi è alcuna modifica al numero totale di aeromobili in ordine o alle opzioni Spirit per aeromobili aggiuntivi.

Come precedentemente annunciato, Spirit ha assunto Perella Weinberg & Partners L.P. e Davis Polk & Wardwell LLP come consulenti. La Società ha adottato, e continuerà ad adottare, misure prudenti per garantire la solidità del proprio bilancio e delle operazioni in corso, compresa la valutazione delle opzioni per rifinanziare le prossime scadenze del debito e le obbligazioni.