Norwegian

Norwegian e Widerøe: a marzo 1,8 milioni pax

  • 3 mesi fa
  • 3minuti

A marzo, con Norwegian hanno volato 1.544.289 passeggeri, mentre con Widerøe 276.413, un totale di 1.820.702 per entrambe le compagnie del gruppo Norwegian.

Il load factor per Norwegian è salito all’85%, con un aumento di 4 punti percentuali rispetto a marzo dello scorso anno. Norwegian ha registrato una forte regolarità del 99,6% a marzo, mentre anche la puntualità è migliorata rispetto ai mesi precedenti.

Siamo lieti di pubblicare ancora una volta dati di traffico forti, questo mese ha ricevuto una spinta in più grazie alle vacanze di Pasqua anticipate. L’elevata regolarità che abbiamo avuto a marzo riflette l’ottimo lavoro che tutti i nostri colleghi svolgono ogni giorno per garantire che i nostri clienti possano fidarsi di Norwegian per tutti i loro viaggi. Questo è particolarmente importante durante la Pasqua, con così tanti clienti che hanno pianificato i loro viaggi di vacanza, e sono orgoglioso di dire che abbiamo avuto zero cancellazioni per tutti i nostri voli internazionali. Ora guardiamo avanti alla prossima stagione delle vacanze e questa settimana diamo il via con una campagna di “saldi di primavera”. Le tendenze delle prenotazioni per la stagione estiva stanno iniziando a sembrare molto buone, ma naturalmente prevediamo un aprile più debole a causa delle vacanze di Pasqua in arrivo all’inizio di quest’anno”, ha dichiarato Geir Karlsen, CEO di Norwegian.

A marzo, con Norwegian hanno volato 1.544.289 passeggeri. La capacità (ASK) è stata di 2.441 milioni di posti-chilometro, in aumento del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il traffico passeggeri effettivo (RPK) è stato di 2.075 milioni di posti-chilometro. A marzo, Norwegian ha operato una media di 73 aeromobili con una regolarità, ovvero la quota di voli di linea effettuati, del 99,6%. La puntualità, ovvero la quota di voli in partenza entro 15 minuti dall’orario previsto, è stata dell’86,7%, in aumento di 6 punti percentuali rispetto a marzo 2023.

Riduzione delle emissioni

Nel mese di marzo, le emissioni di CO2 per passeggero-chilometro (grammi di CO2 per RPK) sono state ridotte del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. In totale, ciò equivale a una riduzione di circa 250.000 passeggeri andata e ritorno da Oslo a Bergen, ma Norwegian deve ancora compiere un passo importante per aumentare il LF, solo così riuscirà a ridurre ancora di più le emissioni per passeggeri, ottimizzare le operazioni ed il riempimento è infatti importante come anche aumentare parallelamente l’utilizzo di SAF e di traiettorie ottimizzate, come anche le procedura di atterraggio e decollo.

Siamo molto lieti di vedere che il nostro lavoro per ridurre le emissioni di carbonio sta dando i suoi frutti. A ciò contribuisce la flotta più recente, in combinazione con una migliore pianificazione che si traduce in un fattore di carico più elevato. Inoltre, lavoriamo continuamente per ottimizzare i nostri modelli di volo con l’aiuto di strumenti digitali avanzati, per ridurre ulteriormente il consumo di carburante. Abbiamo fissato un obiettivo ambizioso di riduzione delle emissioni del 45% entro il 2030 e crediamo che la nostra combinazione di rinnovo della flotta, efficienza operativa e uso di carburanti sostenibili per l’aviazione (SAF) sia il modo per raggiungere questi obiettivi“, ha dichiarato Geir Karlsen, CEO di Norwegian.

Widerøe ha avuto 276.413 passeggeri questo mese, mentre il load factor è aumentato di 6 punti percentuali al 70%. Questo mese ha visto anche un netto miglioramento della performance operativa, con una regolarità in aumento e una forte puntualità dell’89%.