Aeroporto di Torino

L’estate 2024 di Ryanair a Torino

  • 4 settimane fa
  • 3minuti

Ryanair da/per Torino questa estate, opererà 32 rotte, di cui due nuove per Crotone e Reggio Calabria, connettendo Torino a tutti e 3 gli scali calabresi.

L’operativo estivo di Ryanair, con 2 aerei basati, vedrà anche l’aumento delle frequenze su rotte popolari esistenti come Bruxelles, Malaga e Londra.

Ryanair opera da/per Torino da 25 anni, con 16 milioni di passeggeri dall’inizio delle operazioni.

Quest’estate, Ryanair opererà 300 voli settimanali da/per Torino, incrementando ulteriormente il turismo e l’occupazione in entrata ed offrendo ai suoi clienti torinesi la più ampia scelta alle tariffe più basse al momento della prenotazione delle vacanze estive.

Il Country Manager di Ryanair per l’Italia e il Mediterraneo Orientale, Mauro Bolla, ha dichiarato: “In occasione del 25° anniversario dell’avvio delle operazioni Ryanair a Torino, siamo lieti di annunciare il nostro operativo per l’estate’24 con 32 rotte, incluse 2 nuove rotte per le città calabresi di Crotone e Reggio Calabria e l’aumento delle frequenze settimanali sulle popolari rotte esistenti verso Bruxelles, Malaga e Londra. L’impegno di Ryanair nei confronti dell’aeroporto torinese è sostenuto dal suo investimento di $200 milioni nell’aeroporto di Torino – con 2 aerei basati, che supportano 1,300 posti di lavoro, inclusi 60 posti di lavoro ben retribuiti per piloti, personale di cabina e ingegneri. Raggiungendo questo importante traguardo, Ryanair ha dimostrato il proprio impegno nei confronti del Piemonte migliorando la connettività e puntando alla crescita dei passeggeri negli anni a venire. L’obiettivo di Ryanair è quello di incrementare il turismo in entrata in Piemonte offrendo allo stesso tempo una maggiore connessione con i cittadini torinesi che vogliono viaggiare per lavoro, piacere o per visitare amici e familiari“.

L’Amministratore Delegato di Torino Airport, Andrea Andorno, ha commentato: “Siamo felici che Ryanair continui ad investire su Torino, aprendo nuovi collegamenti come quelli per Crotone e Reggio Calabria e aumentando le frequenze su mete per cui la domanda è molto elevata. Dopo 25 anni di attività sul nostro scalo, e dopo l’apertura della base avvenuta a novembre 2021, il ruolo di Ryanair è diventato sempre più fondamentale per la crescita non solo dell’aeroporto, ma di tutto il territorio. Ricordiamo infatti che grazie alle numerose nuove destinazioni internazionali ora collegate da Ryanair direttamente a Torino, il profilo del nostro passeggero è mutato: sono aumentati in maniera netta i passeggeri in arrivo dall’estero (+72% nelle ultime due stagioni Winter e Summer) che visitando Torino e il Piemonte, generano valore per il territorio. Allo stesso tempo, i piemontesi possono ora approfittare di un accresciuto network voli per volare a tariffe accessibili direttamente verso il Sud Italia, le isole e verso moltissime mete internazionali”.