Birmingham Airport

Un murales per celebrare Birmingham e nuova base easyJet

  • 4 settimane fa
  • 4minuti

In occasione dell’apertura della prima nuova base easyJet nel Regno Unito dopo 10 anni, a Birmingham, Ozzy Osbourne, Benjamin Zephaniah e gli eroi locali sono stati premiati in una nuova opera d’arte che celebra il meglio di Birmingham e delle West Midlands.

L’installazione è stata realizzata all’aeroporto di Birmingham e trae ispirazione dalla cultura iconica di Birmingham, incluso il suo famoso “miglio del curry”, la sua storia manifatturiera e la vivace scena artistica. È stato creato dall’artista di strada locale Gent 48, alias Josh Billingham, che si colloca tra gli artisti di strada più talentuosi e prolifici di Birmingham.

Il musicista Ozzy Osbourne, il defunto poeta Benjamin Zephaniah e un eroe della raccolta fondi di 11 anni sono tra coloro che sono stati onorati in un nuovo murale svelato oggi all’aeroporto di Birmingham.

L’opera d’arte celebra il meglio di Birmingham, catturando le numerose culture, tradizioni e icone della “seconda città” della Gran Bretagna.

L’installazione è stata commissionata da easyJet e easyJet Holidays per celebrare l’apertura della nuova base della compagnia aerea presso l’aeroporto e nona base nel Regno Unito, che supporta oltre 1.200 posti di lavoro e fornisce maggiore scelta e connettività alla regione.

Il murale che accoglie coloro che partono e arrivano in città, riconosce anche gli eroi locali che hanno dato un contributo significativo alla comunità vicina.

In occasione dell’apertura della prima nuova base nel Regno Unito dopo 10 anni, a Birmingham, Ozzy Osbourne, Benjamin Zephaniah e gli eroi locali sono stati premiati in una nuova opera d’arte che celebra il meglio di Birmingham e delle West Midlands. Photo credit should read: XXX/PA Wire

Tra i presenti all’inaugurazione del murale c’era Ryan Hulance, 11 anni, che trasforma i rifiuti in donazioni alimentari di beneficenza, raccogliendo lattine vuote da aziende e gente del posto e vendendo i rottami metallici per acquistare articoli per le banche alimentari.

Anche l’allenatore di football Asha Rage è stato premiato nel murale. Questa ispiratrice donna locale ha sfruttato lo sport per tenere i giovani lontani dalla violenza delle bande e costruire ponti nella comunità.

Asha e Ryan hanno ricevuto da easyJet Holidays un pacchetto vacanza a loro scelta da Birmingham, in riconoscimento del lavoro che svolgono nella comunità.

Kieron Sparkes, membro dell’equipaggio di cabina easyJet con sede a Birmingham. Photo credit: Fabio De Paola/PA Wire

Anche Kieron Sparkes, membro dell’equipaggio di cabina easyJet con sede a Birmingham e volontario della comunità, è celebrato nel murale per il suo lavoro a sostegno del Mary Stevens Hospice per sei anni, sensibilizzando l’ente di beneficenza locale, anche quando è in viaggio.

L’installazione unica trae ispirazione anche dalla cultura iconica di Birmingham, tra cui il suo famoso “miglio del curry”, la sua storia manifatturiera e la vivace scena artistica. È presente anche la poesia di Beniamino Sofonia, con il permesso del fratello del defunto poeta.

L’artista Gent 48 ha impiegato 120 ore per creare l’opera, che misura 2,4 metri di altezza e 4,8 metri di larghezza, occupando 62 piedi quadrati del terminal dell’aeroporto.Photo credit should read: Fabio De Paola/PA Wire

Gent 48 è una figura d’arte celebre in città, avendo precedentemente creato altre opere degne di nota, tra cui un murale che ha reso omaggio ai lavoratori del servizio sanitario nazionale di Birmingham durante la pandemia di Covid 19.

Presentano anche i punti di riferimento europei a cui easyJet collegherà Birmingham, tra cui La Sagrada Familia a Barcellona e la Torre Eiffel a Parigi.

Il murale sarà all’aeroporto di Birmingham fino alla prossima settimana per essere ammirato dai visitatori, prima di essere donato a un gruppo comunitario della zona.

Johan Lundgren, CEO di easyJet, ha dichiarato:  “È stata una fantastica opportunità lavorare con Gent 48 per celebrare la nostra nuova casa a Birmingham, celebrando tutto ciò che è unico e iconico nella città e dando vita a ciò che è speciale nella zona e in coloro che vivono qui.  L’opera d’arte è un meraviglioso tributo all’apertura della nostra nuova base e a ciò che siamo orgogliosi di offrire alla regione, con maggiore connettività e scelta che offre a più persone l’opportunità di esplorare e godersi più luoghi che questo mondo ha da offrire. Non vediamo l’ora di accoglierli a bordo”.

Dave Springer, fratello di Benjamin Zephaniah ha detto:  “La nostra famiglia è incredibilmente orgogliosa del fatto che l’instancabile lotta di Benjamin per la giustizia e il cambiamento sociale abbia ancora risonanza, non solo a Birmingham ma a livello globale, e che il suo status di icona culturale cementi un’eredità duratura di speranza”.

L’artista Gent 48 ha detto:  “C’è molto di più a Birmingham di quanto sembri. Spero che il mio ultimo lavoro ispiri i visitatori a guardare più da vicino le persone e la cultura incredibili che la città ha da offrire”.