PLAY

Birgir Jónsson non sarà più il CEO di PLAY

  • 1 mese fa
  • 3minuti

Il Consiglio di amministrazione di Fly Play hf. e l’amministratore delegato della società, Birgir Jónsson, hanno firmato un accordo di risoluzione del rapporto di lavoro.

Einar Örn Ólafsson, attuale presidente del consiglio di amministrazione della società, assumerà il ruolo di CEO di PLAY.

Einar Örn è uno dei maggiori azionisti di PLAY ed è presidente del consiglio di amministrazione dall’aprile 2021. Ha revocato la sua candidatura a membro del consiglio per l’elezione di un nuovo consiglio all’assemblea generale annuale della società del 21 marzo 2024.

Einar Örn Ólafsson, CEO di PLAY:
“Non vedo davvero l’ora di questo nuovo ruolo. Dopo una grande fase di accelerazione negli ultimi anni sotto la forte leadership di Birgir, l’azienda è ora a un punto di svolta. In qualità di maggiore azionista della Società, mi piacerebbe portare a termine il mio investimento. Conosco molto bene le operazioni e i dipendenti di PLAY e vedo ampie opportunità e progetti entusiasmanti nelle operazioni future. Sono grato al Consiglio di amministrazione di PLAY per la fiducia riposta in me e vorrei cogliere l’occasione per ringraziare Birgir per il suo contributo a PLAY e per la nostra piacevole e produttiva collaborazione in questi ultimi anni”.

Einar Örn è stato coinvolto nella gestione di numerose società, sia come investitore, dirigente e membro del consiglio di amministrazione. È presidente del consiglio di amministrazione di Terra hf. ed è stato in precedenza amministratore delegato sia di Fjarðarlax che di Skeljungur, oltre ad avere una vasta esperienza nei mercati dei capitali.

Einar Örn ha conseguito un MBA presso la Stern School of Business della New York University nel 2003 e ha conseguito un B.Sc. laurea in ingegneria industriale presso l’Università dell’Islanda.

Birgir Jónsson, CEO in pensione di PLAY: “Essere coinvolti nella creazione delle compagnie aeree PLAY è stata una vera avventura. In un periodo di tempo relativamente breve, abbiamo creato una potente compagnia aerea low cost islandese con prodotti e servizi eccezionali e un futuro brillante. Un panorama competitivo nel settore dell’aviazione si tradurrà in tariffe più basse, una selezione diversificata di destinazioni e turisti stranieri di valore, il che è particolarmente importante per un’isola come la nostra. Questa competizione è nell’interesse di tutti gli islandesi. Lascio quindi il mio incarico con immenso orgoglio. PLAY ha ormai lasciato la sua infanzia ed è cresciuta fino a diventare una compagnia aerea matura. Ho avuto un rapporto di lavoro buono e stretto con Einar e lascio l’azienda nelle sue abili mani. Non vedo l’ora di vedere PLAY prosperare sotto la sua guida. Vorrei ringraziare i nostri passeggeri e partner per questo periodo particolarmente piacevole. Dirò addio di persona ai miei incredibili colleghi nei prossimi giorni”.

Birgir continuerà a lavorare per PLAY fino al 2 aprile 2024 e rimarrà come consulente della Società per i prossimi mesi.