Lufthansa Group

Gruppo Lufthansa: il terzo miglior risultato nella storia

  • 1 mese fa
  • 14minuti

Il Gruppo Lufthansa chiude il 2023 con il terzo miglior risultato nella sua storia e genererà un utile operativo di 2,7 miliardi di euro.

Il fatturato è aumentato del 15% a 35,4 miliardi di euro, i passeggeri del 20%, con oltre 120 milioni di passeggeri che hanno volato con Air Dolomiti, Austrian, Brussels Airlines, Eurowings, Lufthansa e SWISS. Anche nella manutenzione Lufthansa Technik ha chiuso un altro anno record.

Il 2024 si preannuncia un altro anno più che positivo con le prenotazioni che continuano a rimanere forti, sarà in linea con il 2023.

Carsten Spohr, CEO di Deutsche Lufthansa AG:“ Il Gruppo Lufthansa ha riacquistato la sua forza finanziaria. Vorrei ringraziare ancora una volta i nostri ospiti per la loro fedeltà e ciascuno dei nostri circa 100.000 dipendenti. Con il loro impegno superiore alla media, hanno realizzato l’anno scorso uno dei tre migliori nella storia del Gruppo Lufthansa. Questo successo va a vantaggio di tutti. Vogliamo pagare un dividendo ai nostri azionisti per la prima volta dal 2019. Coinvolgiamo anche i nostri dipendenti in questo positivo sviluppo attraverso accordi di contrattazione collettiva e partecipazione agli utili nettamente superiori alla media. E quest’anno vogliamo finalmente riportare la soddisfazione dei nostri ospiti a un livello premium. Stiamo quindi investendo la somma record di 4,5 miliardi di euro in nuovi aeromobili, nell’arredamento delle cabine, nelle lounge, nei processi di terra e nei servizi personali e digitali. Nell’ambito della più grande modernizzazione della flotta della nostra storia, quest’anno prevediamo la consegna di almeno 30 nuovi aerei, di cui circa 20 saranno jet a lungo raggio per Lufthansa – anche questo è un record!”

Risultato 2023

Nell’anno finanziario 2023, il Gruppo Lufthansa ha ottenuto il terzo miglior risultato finanziario della sua storia grazie alla continua elevata domanda di viaggi aerei e ad un altro risultato record di Lufthansa Technik.

Il fatturato è aumentato a 35,4 miliardi di euro (anno precedente: 30,9 miliardi di euro). L’utile operativo, misurato come EBIT rettificato, è salito a 2,7 miliardi di euro (anno precedente: 1,5 miliardi di euro). Il margine EBIT rettificato è aumentato di conseguenza al 7,6% (anno precedente: 4,9%). L’azienda ha raddoppiato il proprio utile consolidato portandolo a oltre 1,7 miliardi di euro (anno precedente: 791 milioni di euro). Il rendimento del capitale investito (ROCE) è aumentato di 5,5 punti percentuali attestandosi al 13,1% (anno precedente: 7,6%). Un anno prima corrispondeva all’obiettivo fissato per il 2024 di un rendimento di almeno il 10%.

Numero di passeggeri e sviluppo del traffico

La voglia di viaggiare è rimasta alta anche lo scorso anno. La richiesta di biglietti è nuovamente aumentata. Nel 2023 hanno volato con le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa un totale di 123 milioni di passeggeri, il 20% in più rispetto all’anno precedente (2022: 102 milioni).

Le compagnie aeree del gruppo Lufthansa hanno aumentato il numero dei voli offerti del 14% arrivando a 946.000. Nel corso dell’anno l’offerta dei posti è stata progressivamente ampliata. In media, le compagnie aeree hanno offerto l’84% della capacità nel 2019 lo scorso anno. Il coefficiente di riempimento dei sedili è migliorato di 3,1 punti percentuali attestandosi all’83% circa, riportandolo ai livelli pre-crisi.

Nella pianificazione della capacità, la priorità era garantire operazioni di volo stabili e il conseguente miglioramento dell’esperienza del cliente. Il 98% di tutti i voli si è svolto come previsto. Tuttavia, i buffer necessari hanno portato a una produttività significativamente inferiore, soprattutto per il core brand Lufthansa, rispetto al livello pre-crisi del 2019.  

Compagnie aeree passeggeri con profitti

L’elevata domanda e l’ampliamento dell’offerta hanno portato ad una significativa crescita delle vendite per le compagnie aeree passeggeri. Nell’anno finanziario 2023 i ricavi sono saliti a 28,3 miliardi di euro (anno precedente: 22,8 miliardi di euro).

Il fatturato medio ha continuato ad evolversi positivamente ed è stato superiore di circa il 6% rispetto all’anno precedente. La chiave per il buon sviluppo è stata la domanda sempre forte nel segmento dei viaggi privati, soprattutto nelle classi premium e durante l’estate record dei viaggi. I viaggi d’affari, invece, hanno continuato a riprendersi più lentamente.

L’EBIT rettificato delle compagnie aeree passeggeri è migliorato notevolmente nell’anno finanziario trascorso, nonostante l’elevata inflazione dei costi. Con 2,0 miliardi di euro il risultato è stato nuovamente nettamente positivo (anno precedente: -300 milioni di euro). Per la prima volta tutte le compagnie aeree passeggeri del gruppo hanno riportato un utile operativo. SWISS, Austrian Airlines, Bruxelles Airlines ed Eurowings hanno ottenuto risultati record.

Lufthansa Technik con risultati record, i risultati logistici si normalizzano

La domanda di servizi di manutenzione, revisione e riparazione, nonché di altri prodotti di Lufthansa Technik, è rimasta elevata nell’anno finanziario 2023. Nonostante le tensioni nelle catene di fornitura e l’aumento dei costi dei materiali e del personale, Lufthansa Technik ha ottenuto nuovamente risultati record nel 2023. L’utile operativo dell’ultimo esercizio finanziario è stato di 628 milioni di euro (anno precedente: 554 milioni di euro)Per i prossimi anni Lufthansa Technik sta pianificando investimenti globali nell’espansione del proprio core business, nell’espansione delle sedi e nell’espansione dei modelli di business digitali con il programma di crescita “Ambition 2030”.

Lufthansa Cargo

La domanda di trasporto aereo di merci è tornata sostanzialmente alla normalità nel 2023 dopo anni record eccezionali. L’offerta di Lufthansa Cargo è aumentata del 7% rispetto all’anno precedente, soprattutto grazie all’ulteriore ripresa del traffico aereo passeggeri e al conseguente ampliamento delle capacità di trasporto merci degli aerei passeggeri. Lufthansa Cargo ha generato nell’esercizio finanziario un EBIT rettificato di 219 milioni di euro (anno precedente: 1,6 miliardi di euro), che corrisponde a un margine operativo costantemente elevato del 7,4%.

Il forte flusso di cassa libero rettificato riduce ulteriormente il debito netto

Per garantire la capacità di investimento a lungo termine dell’azienda e ridurre ulteriormente il debito, anche nell’anno finanziario 2023 l’attenzione si è concentrata su un forte flusso di cassa.

Grazie al buon risultato operativo, all’aumento delle prenotazioni e alla rigorosa gestione dei crediti e dei debiti è stato raggiunto un flusso di cassa operativo di 4,9 miliardi di euro (anno precedente: 5,2 miliardi di euro). 

I dati dell’anno precedente includevano effetti una tantum derivanti dal forte aumento della domanda dopo la fine delle restrizioni legate al Corona. Lo scorso anno gli investimenti netti del Gruppo Lufthansa sono aumentati del 23% rispetto all’anno precedente raggiungendo i 2,8 miliardi di euro. La quota maggiore è stata destinata all’ammodernamento della flotta attraverso l’acquisto di nuovi aerei a basso consumo di carburante. Complessivamente l’azienda ha generato un free cash flow rettificato di 1,8 miliardi di euro (anno precedente: 2,5 miliardi di euro). Si tratta del terzo valore più alto nella storia del Gruppo Lufthansa. 

Grazie al free cash flow positivo, l’indebitamento netto è sceso notevolmente a 5,7 miliardi di euro (anno precedente: 6,9 miliardi di euro), ovvero circa un miliardo di euro al di sotto del livello pre-crisi. Gli obblighi previdenziali netti sono aumentati di 683 milioni di euro a 2,7 miliardi di euro (31 dicembre 2022: 2,0 miliardi di euro) a causa del tasso di interesse di valutazione in calo di 60 punti base.

Al 31 dicembre 2023 il patrimonio netto di bilancio è salito a 9,7 miliardi di euro (anno precedente: 8,5 miliardi di euro). Il rapporto debito/PIL, definito come la somma del debito netto e degli impegni pensionistici netti in rapporto all’EBITDA rettificato, è ancora una volta significativamente inferiore al valore dell’anno precedente pari a 2,3 e 1,7.

La solidità patrimoniale del Gruppo Lufthansa è stata riconosciuta anche dalle agenzie di rating globali. Per la prima volta dalla pandemia, il Gruppo Lufthansa è stata l’unica compagnia aerea europea a ricevere costantemente un rating investment grade da tutte e quattro le agenzie di mercato.

Torna il dividendo

Per la prima volta dopo la pandemia del coronavirus, gli azionisti dovrebbero nuovamente poter partecipare direttamente agli ottimi risultati dell’azienda. Per l’anno finanziario 2023, il Consiglio di amministrazione e il Consiglio di sorveglianza proporranno un dividendo di 0,30 euro per azione all’Assemblea generale annuale del 7 maggio 2024. Ciò corrisponde a un rendimento da dividendi pari a circa il 4% del prezzo delle azioni a fine anno. Il pagamento proposto segue la politica dei dividendi del Gruppo Lufthansa, secondo la quale tra il 20 e il 40% degli utili del gruppo viene distribuito agli azionisti.

Remco Steenbergen, CFO di Deutsche Lufthansa AG: “Gli ottimi risultati per l’anno finanziario 2023 sono un altro passo importante nel posizionamento del Gruppo Lufthansa per il futuro. Il nostro bilancio stabile e il forte flusso di cassa disponibile ci consentono di effettuare gli investimenti necessari nella nostra flotta e nel nostro prodotto. Sono convinto che questi investimenti daranno i loro frutti – per i nostri clienti, ma anche per i nostri azionisti. Negli ultimi tre anni ho avuto il privilegio di supportare l’azienda nel superare la crisi e riportare il gruppo su solide basi finanziarie. Il Gruppo Lufthansa si è posto l’obiettivo di proseguire sulla strada della crescita redditizia al fine di aumentare il margine operativo a lungo termine e continuare a creare valore in futuro. Sono particolarmente lieto di poter consentire ancora una volta ai nostri azionisti di partecipare al nostro successo riprendendo il pagamento dei dividendi”.

Investimento record per i servizi al passeggero

Anche gli ospiti trarranno grandi benefici dal successo economico del 2023. Quest’anno il Gruppo Lufthansa sta investendo la cifra record di circa 4,5 miliardi di euro in nuovi aerei, nuovi posti, lounge, migliori offerte culinarie e digitali al fine di aumentare significativamente la soddisfazione dei clienti.

Con le nuove cabine “Allegris” per Lufthansa e “SWISS Senses” per SWISS, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa stabiliscono nuovi standard. Gli ospiti Lufthansa potranno provare per la prima volta i nuovi equipaggiamenti a maggio, inizialmente sul collegamento Monaco – Vancouver (Canada).  

L’attenzione continua a essere posta sulla stabilità operativa, sulla puntualità e sul miglioramento della comunicazione con i clienti. Per raggiungere questo obiettivo, all’inizio dell’anno è stata lanciata una grande offensiva di servizi in tutte le compagnie aeree passeggeri del gruppo.

Nuovi aeromobili

Il Gruppo Lufthansa sta attualmente completando la più grande modernizzazione della flotta della sua storia. 

Nell’anno in corso la compagnia riceverà complessivamente più di 30 nuovi aerei, di cui circa 20 jet a lungo raggio. Alla compagnia verranno consegnati un numero a due cifre di Boeing 787-9 “Dreamliner”, otto Airbus A350-900 e un Boeing 777 cargo. 

In futuro tutti questi aerei a lungo raggio voleranno per Lufthansa Airlines o Lufthansa Cargo. Mai prima d’ora così tanti nuovi aerei a lungo raggio sono stati consegnati a Lufthansa in un anno come quest’anno.

In totale, il Gruppo Lufthansa ha attualmente in lista ordini oltre 250 aerei di ultima generazione – anche questo è un record. Grazie alla modernizzazione, a medio termine le sottoflotte più vecchie verranno gradualmente eliminate, il comfort dei passeggeri aumenterà notevolmente e le emissioni di CO 2 verranno ridotte in modo sostenibile. Gli aerei, nettamente più efficienti in termini di consumo di carburante, consumano fino al 30% in meno di cherosene rispetto ai rispettivi modelli precedenti ed emettono di conseguenza meno CO 2 .

Il Gruppo Lufthansa coinvolge i dipendenti nel successo dell’azienda

Con accordi di contrattazione collettiva superiori alla media e remunerazione variabile, il Gruppo Lufthansa coinvolge anche i propri dipendenti nello sviluppo positivo dei risultati dell’azienda. Dalla metà del 2022, la compagnia ha aumentato di oltre il 10% la remunerazione dei gruppi professionali di Deutsche Lufthansa AG. Nell’ultimo anno l’azienda ha versato ai dipendenti del Gruppo Lufthansa quote di utili concordate con le parti sociali per oltre mezzo miliardo di euro. Lo scorso anno sono stati assunti oltre 13.000 dipendenti e per l’anno in corso sono previste altre 13.000 assunzioni.

Dott. Michael Niggemann, responsabile delle risorse umane e direttore del lavoro presso Deutsche Lufthansa AG: “Siamo orgogliosi di essere uno dei migliori datori di lavoro del settore e vogliamo rimanere tali. I nostri dipendenti offrono prestazioni eccezionali ogni giorno. Per questo diamo loro anche una parte del nostro successo economico. Abbiamo aumentato significativamente i compensi dalla metà del 2022. Anche le offerte che abbiamo presentato nell’attuale tornata di contrattazioni collettive sono superiori alla media. Naturalmente tengono conto anche della nostra performance economica. Dobbiamo affrontare una forte concorrenza internazionale e abbiamo bisogno di successo economico, non solo per ottenere buone condizioni di lavoro, ma anche per investire, ad esempio, in aerei più efficienti in termini di carburante, nuovi posti e attrezzature di cabina o persino servizi digitali. Vogliamo crescere. Ma questo è possibile solo se siamo competitivi nel complesso e anche in termini di costo del lavoro. Gli scioperi senza compromessi del sindacato Verdi danneggiano i nostri ospiti, l’azienda e, in ultima analisi, i nostri dipendenti. Siamo sempre disponibili a negoziare con Verdi con breve preavviso, ma condividiamo la responsabilità di buone soluzioni. Verdi deve sospendere lo sciopero ed essere pronto ad avviare trattative costruttive senza precondizioni”.

Prospettiva

Il Gruppo Lufthansa prevede che la domanda di biglietti aerei continuerà ad aumentare quest’anno. La domanda è già di nuovo elevata, soprattutto per i viaggi aerei durante le vacanze pasquali ed estive. Nonostante l’ampliamento della capacità, i fattori di carico prenotati per i prossimi tre mesi sono attualmente più alti rispetto allo scorso anno. Le destinazioni più popolari sono Spagna, Italia, Grecia e altri paesi del Mediterraneo. Anche le compagnie aeree passeggeri del gruppo continuano a registrare una forte domanda di collegamenti da e per il Nord America.

A causa della forte domanda, il gruppo continua ad espandere le capacità delle sue compagnie aeree passeggeri. Tuttavia, nel 2024 l’attenzione sarà rivolta anche alle operazioni di volo stabili al fine di migliorare ulteriormente la regolarità e la puntualità. Per l’intero anno, il Gruppo Lufthansa prevede un’offerta di capacità media di circa il 94% rispetto al 2019. Ciò corrisponde a una crescita di circa il dodici% rispetto all’anno precedente.

Si prevede che le vendite del gruppo aumenteranno in modo significativo nell’anno finanziario 2024. Si prevede che i ricavi unitari delle compagnie aeree passeggeri saranno stabili o leggermente in calo rispetto all’anno precedente, mentre i costi unitari dovrebbero rimanere stabili. Si prevede quindi che l’EBIT rettificato delle compagnie aeree passeggeri sarà allo stesso livello dell’anno precedente, così come il risultato operativo nei settori logistica e tecnologia. Anche il risultato operativo del gruppo (EBIT rettificato) dovrebbe essere al livello del 2023. Il gruppo rimane impegnato a raggiungere l’obiettivo di generare in modo sostenibile un margine EBIT rettificato di almeno l’8%. Si prevede che il flusso di cassa libero rettificato raggiungerà almeno 1,5 miliardi di euro. Gli investimenti netti dovrebbero ammontare a 2,5-3 miliardi di euro. Le maggiori spese in conto capitale lorde sono parzialmente compensate dagli afflussi derivanti da operazioni di vendita e retrolocazione.

In linea con la consueta stagionalità, i risultati saranno particolarmente positivi nel secondo e nel terzo trimestre. Nel primo trimestre si prevede una perdita EBIT rettificata superiore a quella dell’anno precedente, a causa delle perdite di utili dovute a scioperi e del calo degli utili nella divisione logistica. Nel primo trimestre dell’anno precedente ciò ha beneficiato in modo significativo dello sviluppo eccezionalmente forte del mercato del trasporto aereo in relazione alla pandemia del coronavirus.

La trasformazione e l’internazionalizzazione vengono perseguite in modo coerente 

Il Gruppo Lufthansa continua a portare avanti costantemente la sua trasformazione. L’attività di ristorazione (Gruppo LSG) è stata completamente venduta a fine ottobre 2023. L’azienda prevede che la vendita dello specialista dei pagamenti AirPlus venga completata nell’estate del 2024.

ITA Airways

Quest’anno il gruppo attende anche l’approvazione della Commissione europea per una partecipazione nella compagnia aerea italiana ITA Airways. Il Gruppo Lufthansa sta lavorando a stretto contatto e in modo costruttivo con la Commissione Europea per raggiungere una rapida conclusione e la successiva attuazione della transazione. 

Con il previsto investimento in ITA Airways, il Gruppo Lufthansa sta spingendo ulteriormente l’internazionalizzazione della compagnia al fine di sfruttare al meglio interessanti opportunità di crescita all’estero.

Oltre 1 milione di biglietti Green Fare venduti

Il Gruppo Lufthansa resta impegnato ad aumentare la disponibilità e l’uso di Sustainable Aviation Fuel (SAF). Lufthansa è stata la prima compagnia aerea al mondo a iniziare a utilizzare SAF nelle operazioni di volo regolari nel 2011. Inoltre, il Gruppo Lufthansa intende utilizzare soluzioni innovative anche per il filtraggio della CO 2 dall’aria e dallo stoccaggio sotterraneo per compensare le inevitabili emissioni di CO 2 in futuroL’azienda sta espandendo le partnership tecnologiche in questo settore.

Il Gruppo Lufthansa è ora leader globale nelle offerte e nei servizi per un volo più sostenibile. Nel primo anno di offerta sono già state vendute più di un milione di Green Fares sui voli in Europa e Nord Africa. Il Gruppo Lufthansa sta attualmente testando queste tariffe su voli a lungo raggio selezionati. Inoltre, sempre più clienti aziendali approfittano dell’opportunità di compensare le emissioni di CO 2 legate ai voli : nel 2023, più di 1.500 aziende in tutto il mondo hanno investito in SAF con il Gruppo Lufthansa.

Dati di traffico del 2023: https://investor-relations.lufthansagroup.com/de/publikationen/verkehrszahlen.htmlpubblicato.