Volotea

Volotea: in arrivo 3 Airbus A320

  • 3 settimane fa
  • 2minuti

Lo scorso dicembre vi avevo anticipato l’arrivo del 42° Airbus di Volotea, ma entro aprile 2024 saranno 3 i nuovi A320 che entreranno in flotta.

Un passo che il vettore compie a supporto degli obiettivi che si è posto per il 2024 di aumentare capacità e rotte (fino a 450), nella S24 avrà a disposizione un totale di 44 aeromobili, di cui 20 Airbus A319 e 24 A320.

Stephen Rapp, Chief Financial Officer di Volotea, ha dichiarato “Siamo molto orgogliosi di proseguire con i nostri piani di espansione e di farlo insieme ad Airbus, come partner di valore. Solo l’anno scorso Volotea ha trasportato più di 10 milioni di passeggeri su quasi 70.000 voli, con un tasso di occupazione medio del 92% per i nostri voli di linea. Con un fatturato di circa 700 milioni di euro e margini finanziari storici per un’azienda attiva da poco più di dieci anni, la previsione per quest’anno è di continuare a crescere e aumentare la nostra capacità del 15%. Con questi nuovi aeromobili ci prepariamo ad affrontare la stagione estiva, tradizionalmente il periodo di maggior traffico per la compagnia. Inoltre, il modello Airbus A320, più moderno ed efficiente, ci permetterà di migliorare la nostra competitività e di raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni, garantendo comunque ai nostri clienti il miglior servizio”.

Il 2024 di Volotea

Nel 2024, la compagnia prevede di offrire tra i 12,5 e i 13 milioni di posti, di trasportare quasi 12 milioni di passeggeri e di operare circa 80.000 voli, il tutto con un organico che raggiungerà le 2.000 unità entro la fine dell’anno.

Volotea collega più di 110 aeroporti in Europa – con i suoi mercati principali in Francia, Italia e Spagna – e ha basi in 21 città europee di piccole e medie dimensioni: Asturie, Atene, Bari, Bilbao, Bordeaux, Brest, Cagliari, Firenze, Amburgo, Lille, Lione, Lourdes, Marsiglia, Nantes, Napoli, Olbia, Palermo, Strasburgo, Tolosa, Venezia e Verona. Le basi di Bari e di Brest, città della Bretagna francese, verranno inaugurate proprio nel 2024.