Qantas

Senza l’A380, Qantas costretta a tagliare

  • 2 mesi fa
  • 3minuti

E’ un dato negativo per Qantas, ma positivo per tutti coloro che hanno difeso il progetto dell’A380 di Airbus, che anche per Qantas come per Emirates, è di assoluta importanza per poter garantire la capacità adatta in particolare per alcune specifiche rotte.

Qantas non sarà in grado di far tornare operativi tutti i 12 A380, per i ritardi della catena MRO e il retrofit di uno degli A380 attualmente in servizio, dovrà quindi tagliare e non di poco la programmazione per il 2024.

Un Airbus A380-800 di Qantas a Victorville.

Qantas ha stoccato i suoi 12 A380-800 all’inizio della pandemia a Victorville (VCV) nel deserto californiano, 10 sono stati riattivati, 2 sono attualmente a Dubai per la manutenzione (VH-OQA VH-OQC), 1 (VH-OQL) dovrebbe essere sottoposto a retro-fit nelle prossime settimane, Qantas avrà quindi a disposizione solo solo 7 A380.

I ritardi dei fornitori e i problemi della catena di approvvigionamento, tra cui la forza lavoro di manutenzione e la disponibilità dell’hangar, hanno avuto un impatto sui piani per la manutenzione pesante di routine e gli aggiornamenti di cabina su alcuni aeromobili A380“, ha dichiarato Nick Bull, Head of International Cabin Crew di Qantas, in una e-mail al personale Qantas. “Questi problemi non sono esclusivi di Qantas e stanno avendo un impatto sulle compagnie aeree a livello globale”.

Da luglio a ottobre 2024, la compagnia aerea dovrà apportare le seguenti modifiche al suo programma di volo per far fronte alla carenza di capacità dell’A380:

  • Il passaggio dall’utilizzo dei Boeing 787-9 agli A380 sulla rotta da Sydney a Johannesburg (JNB) sarà ritardato di tre mesi.
  • L’aumento della frequenza previsto sulla rotta da Sydney a New York-JFK via Auckland (AKL), attualmente operata da Boeing 787-9, da quattro a sei a settimana, è posticipato da agosto 2024 a ottobre 2024.
  • Il B787-9 della compagnia aerea opererà il volo giornaliero di andata e ritorno da Melbourne a Los Angeles cinque giorni alla settimana, con gli A380 che opereranno gli altri due servizi a settimana.
  • Il volo da Sydney a Santiago del Cile sarà ridotto da quattro a tre voli settimanali tra luglio 2024 e settembre 2024.
  • I voli giornalieri di andata e ritorno da Sydney a Dallas-Fort Worth saranno ridotti a sei a settimana tra luglio e agosto 2024.
  • Gli attuali nove viaggi di andata e ritorno settimanali sulla rotta Sydney – Los Angeles saranno ridotti a sette a settimana con tutti i voli rimanenti sull’A380.