Aeroporto di Torino

Torino: in treno dall’aeroporto in centro città

  • 1 mese fa
  • 2minuti

Prende il via da domani la nuova linea ferroviaria Torino-Aeroporto-Ceres che collegherà l’aeroporto di Torino e le Valli di Lanzo con il centro città.

Sono 58 i treni al giorno, da lunedì a venerdì, nelle direzioni Torino-Aeroporto e Aeroporto-Torino. Il sabato il totale dei treni in entrambe le direzioni sale a 62 mentre saranno 36 i treni in circolazione la domenica e i festivi.

Da domani il treno permetterà ai viaggiatori di raggiungere l’aeroporto di Torino Caselle e di proseguire fino a Ciriè con collegamenti ogni mezz’ora.

  • Partenze da Torino Porta Susa: nei giorni feriali, prima partenza ore 05.01, ultima partenza ore 21.25.
  • Partenze dall’Aeroporto di Torino: nei giorni feriali, prima partenza ore 06.00, ultima partenza ore 22.28.

La stazione dell’Aeroporto si trova di fronte all’area Arrivi del terminal. Tariffa (aggiornata al 19/01/2023) : 3.60€ a passeggero – ACQUISTO BIGLIETTI  –  ORARI   

Finanziata con oltre 230 milioni di euro, di cui 35 stanziati direttamente dalla Regione Piemonte, l’opera ha previsto la realizzazione della nuova galleria di oltre 3 chilometri, costruita a doppio binario a partire dalla stazione Rebaudengo Fossata, sotto Parco Sempione, corso Grosseto e largo Grosseto, dove la nuova tratta si immette sulla linea storica per raggiungere l’aeroporto e le Valli di Lanzo.

Il collegamento che presentiamo oggi concretizza ulteriormente gli impegni di Trenitalia nel trasporto regionale, per offrire una migliore risposta alla crescente domanda di mobilità, anche turistica. Abbiamo un piano di investimenti al 2026 da oltre 1 miliardo di euro all’anno che si focalizza sul rinnovo della flotta e sull’avvio di soluzioni sempre più adatte alle esigenze dei viaggiatori. Con l’inaugurazione di questo nuovo servizio, salgono a 20 gli aeroporti collegati con le stazioni via treno, bus, people mover e airlink” ha dichiarato l’AD di Trenitalia Luigi Corradi.

L’acquisizione del ramo d’azienda piemontese di GTT rientra nella più ampia strategia di RFI di integrare nel network nazionale le reti regionali, dando a tutti i territori le stesse opportunità di accessibilità e di collegamento. Abbiamo assorbito 110 risorse e avviato lavori per circa 200 milioni di euro, investimento per potenziare e adeguare la rete agli standard europei, a cui si aggiungono gli investimenti della Regione Piemonte” ha commentato l’AD di RFI Gianpiero Strisciuglio.