Air France-KLM

Air France-KLM, investe in DGFuels: produzione SAF in USA

  • 8 mesi fa
  • 5minuti

Air France-KLM ha confermato la sua cooperazione strategica con il produttore di SAF DG Fuels investendo nel loro impianto di produzione di SAF negli Stati Uniti, il carburante prodotto verrà utilizzato per i voli di Air France e KLM dagli USA.

Nel 2022, utilizzando il 17% della produzione totale mondiale, il Gruppo Air France-KLM è stato il maggiore utilizzatore mondiale di SAF.

Nell’ottobre 2022, Air France-KLM ha annunciato un accordo di prelievo per 600.000 tonnellate di SAF dalla DG Fuels, da consegnare tra il 2027 e il 2036.

Air France investirà 4,7 milioni di dollari in DG Fuels per sostenere il completamento del lavoro di sviluppo necessario per raggiungere la decisione finale di investimento (FID) sul primo impianto di carburante sostenibile per l’aviazione della DG Fuels, che sarà situato in Louisiana. 

Questo investimento conferma l’ambizione del Gruppo di partecipare al finanziamento di studi di progetto che consentano lo sviluppo delle capacità produttive di SAF a livello mondiale, con l’obiettivo di creare gradualmente una rete diversificata in grado di soddisfare la domanda mondiale.

Oltre a questo investimento, Air France-KLM ha acquisito una nuova opzione per acquistare fino a 75.000 tonnellate di SAF all’anno da DG Fuels (45.000 tonnellate nel Maine ; 30.000 tonnellate in Louisiana ). 45.000 ritiri incrementali si riferiscono al futuro SAF che sarà prodotto dal secondo impianto di produzione statunitense della DG Fuels (che dovrebbe essere situato nel Maine), con consegne previste per l’inizio già nel 2029.

“ Air France-KLM accoglie con favore questa collaborazione ampliata con la DG Fuels. Sostenere  l’incremento della tecnologia avanzata di trasformazione dei carburanti per l’aviazione è un passo cruciale per la crescita del settore SAF. Questa è la prima volta che Air France-KLM effettua un investimento finanziario in un produttore di SAF e non vediamo l’ora di rafforzare ulteriormente la nostra partnership a lungo termine con DG Fuels. “, ha affermato Constance Thio, vicepresidente esecutivo delle risorse umane e sostenibilità, Air France-KLM.

“Siamo molto lieti di ampliare la nostra relazione strategica con Air France-KLM. Questa espansione delle nostre relazioni esistenti è molto importante sia per la DG Fuels che per l’industria aeronautica poiché creiamo slancio per implementare con successo la nostra prima struttura SAF e per realizzare successivamente importanti piani di espansione. Non vediamo l’ora di lavorare con Air France-KLM mentre implementiamo la nostra tecnologia SAF in ulteriori località negli Stati Uniti, in Europa e in Asia”, ha affermato Christopher Chaput, Presidente e CFO di DG Fuels.

DG Fuels, fornitore di SAF con un processo produttivo efficiente e a basso costo

Come risultato del suo processo di conversione del carbonio ad alta efficienza, DG Fuels massimizza la quantità di SAF prodotta da una quantità fissa di biomassa. 

Questa efficienza, combinata con una scala ragionevole, si traduce in costi di produzione unitari bassi, consentendo a DG Fuels di raggiungere una redditività sostenuta pur offrendo alle compagnie aeree e ad altri clienti SAF prezzi competitivi con il carburante per aerei convenzionale. 

Il SAF prodotto dalla DG Fuels non compete in alcun modo con le forniture alimentari globali. A testimonianza del suo impegno nell’utilizzo dell’energia rinnovabile, DG Fuels è uno dei principali sostenitori dell’energia eolica, solare e di altre forme di energia a zero emissioni di carbonio.

Il percorso di sostenibilità di Air France-KLM

Air France-KLM è impegnata da molti anni nelle questioni ambientali e sociali e tutti gli impegni del Gruppo rientrano nella sua strategia generale di “Sostenibilità della destinazione”. Questa strategia si fonda su due pilastri principali: “persone e cultura” e “ambiente”.

Per quanto riguarda il pilastro “persone e cultura”, il Gruppo Air France-KLM è un’azienda socialmente responsabile che si prende cura delle persone e delle culture investendo nella riduzione dell’inquinamento acustico, creando un luogo di lavoro sicuro e inclusivo e sostenendo le comunità locali.

Per quanto riguarda il pilastro “ambiente”, Air France-KLM ha sviluppato una strategia di decarbonizzazione che mira a ridurre le proprie emissioni per passeggero/chilometro del 30% entro il 2030 – rispetto ai livelli del 2019, anno di riferimento. Per raggiungere questo obiettivo, Air France-KLM sta attivando tutte le leve di decarbonizzazione a sua disposizione:

Rinnovo della flotta con aerei di nuova generazione: Airbus A220, Airbus A350, Boeing 787 – sono più efficienti nei consumi, producono fino al 25% in meno di emissioni di CO 2 e con una riduzione del livello di rumore del 33% in media. Entro il 2028, questi aerei rappresenteranno il 64% della flotta del Gruppo Air France-KLM, grazie a un investimento annuo di due miliardi di euro.

Maggiore utilizzo di carburante sostenibile per l’aviazione (SAF), che riduce le emissioni di CO 2 in media di almeno il 75% durante il ciclo di vita del carburante e non compete con la catena alimentare. Entro il 2030, il Gruppo mira a incorporare almeno il 10% di SAF su tutti i suoi voli e il 63% entro il 2050.

Misure operative : le operazioni di terra, le misure di ecopilotaggio e altre iniziative rese possibili dalle azioni degli equipaggi Air France-KLM e del personale di terra addestrato in queste pratiche consentono una riduzione media del 4-5% delle emissioni di CO2 .

Per saperne di più: https://sustainabilityreport.airfranceklm.com/