Ryanair

Ryanair investe nella Aircraft Engineering Academy di SEAS

  • 8 mesi fa
  • 2minuti

Ryanair, ha annunciato oggi (15 settembre) di aver investito 10 milioni di euro nella nuova Aircraft Engineering Academy (AEA) di SEAS a Bergamo in Italia.

Questa struttura all’avanguardia si rivolge a oltre 1.000 studenti di meccanica / ingegneria, fornendo una formazione di eccellenza attraverso una combinazione di workshop ed esperienza pratica.

L’apertura della nuova Aircraft Engineering Academy (AEA) offre ai giovani un’opportunità di impiego di tecnico aeronautico qualificato altamente retribuito con la compagnia aerea n. 1 in Europa presso la base di Bergamo di Ryanair e in tutto il network della compagnia, seguendo la crescita del vettore che si è posto l’obiettivo di trasportare 300 milioni di passeggeri all’anno entro il 2034.

L’annuncio di oggi segue il lancio dell’operativo invernale 23/24 di Ryanair all’inizio di questa settimana, che vedrà la compagnia aerea aggiungere 2 nuovi aeromobili (investimento da $ 200 milioni), 10 nuove rotte internazionali e 60 nuovi posti di lavoro per Milano questo inverno.

Il Director of Engineering di Ryanair, Richard Lewis, ha dichiarato: “In qualità di compagnia aerea numero 1 in Italia, siamo lieti di annunciare l’apertura della nuova Aircraft Engineering Academy da 10 milioni di euro di Ryanair a Bergamo, che offre agli aspiranti tecnici aeronautici l’opportunità di avvalersi della nostra formazione di eccellenza e di lavorare con Ryanair, la compagnia aerea numero 1 in Europa, mentre continuiamo a far crescere la nostra flotta, con 390 aeromobili 737 in ordine, e il nostro traffico con l’obiettivo di trasportare oltre 300 milioni di ospiti all’anno entro il 2034”.

Alessandro Cianciaruso dell’AEA ha dichiarato: “L’apertura della nuova sede AEA a Bergamo non solo fornisce un centro per la manutenzione specializzata degli aeromobili e lo sviluppo di giovani professionisti dell’aviazione che vengono formati per diventare ingegneri con Ryanair, la compagnia aerea n. 1 in Europa, ma crea anche oltre 250 nuovi posti di lavoro per la regione e attrae ulteriori investimenti, rendendola un punto di riferimento a livello nazionale”.