Boeing

Un MD90 diventa l’aereo sperimentale X-66A

  • 8 mesi fa
  • 2minuti

Boeing ha trasportato un MD90 (N931TB) verso il sito dove sarà modificato per testare la configurazione Transonic Truss-Braced Wing (TTBW) come parte del progetto Sustainable Flight Demonstrator della NASA.

Inizia così lo sviluppo del velivolo sperimentale X-66A, l’MD90 ha volato da Victorville, in California, a Palmdale.

L’MD-90 che diventerà l’X-66A nella foto presso il sito Boeing di Palmdale, dove verrà modificato per testare la configurazione Transonic Truss-Braced Wing come parte del progetto Sustainable Flight Demonstrator della NASA. (foto Boeing) (PRNewsfoto/Boeing)

L’X-66A è il primo aereo sperimentale della NASA focalizzato sull’aiutare gli Stati Uniti a raggiungere il suo obiettivo di zero emissioni nette di gas serra dell’aviazione. La modifica inizierà presto e i test a terra e in volo dovrebbero iniziare nel 2028.

“Questo segna un passo importante nel progetto Sustainable Flight Demonstrator, fa avanzare l’impegno di Boeing per la sostenibilità e ci avvicina al test e alla convalida del progetto TTBW“, ha dichiarato Todd Citron, Boeing Chief Technology Officer.

Un rendering del velivolo Transonic Truss-Braced Wing X-66A nella livrea del dimostratore di volo sostenibile della NASA. (Immagine Boeing) (PRNewsfoto/Boeing)

Con ali ultrasottili rinforzate da montanti con campate più grandi e rapporti di aspetto più elevati, il design TTBW e altri progressi tecnologici previsti potrebbero portare a riduzioni del consumo di carburante e delle emissioni fino al 30%. Boeing e NASA hanno collaborato per più di un decennio sul concetto attraverso il programma Subsonic Ultra Green Aircraft Research (SUGAR).

L’MD-90 che diventerà l’X-66A video del volo di trasferimenti da Victorville a Palmdale, dove verrà modificato per testare la configurazione Transonic Truss-Braced Wing come parte del progetto Sustainable Flight Demonstrator della NASA. (foto Boeing) (PRNewsfoto/Boeing)

Noi della NASA siamo entusiasti di lavorare con Boeing sull’X-66A Sustainable Flight Demonstrator dando un contributo fondamentale per accelerare l’aviazione verso il suo obiettivo di emissioni nette di gas serra pari a zero emissioni nette di gas serra per il 2050″, ha dichiarato Ed Waggoner, vice amministratore associato per i programmi nella direzione della missione di ricerca aeronautica della NASA.

Aerospace Valley ha una lunga e illustre storia come culla dell’innovazione aerospaziale, e questa presentazione è una continuazione di quel lavoro critico. La forza lavoro e le infrastrutture di talento di Palmdale lo rendono il luogo perfetto per questo importante progetto“, ha dichiarato il membro del Congresso Mike Garcia (CA-27).