Ryanair

Ryanair in Germania lancia un avvertimento, rimarrà inascoltato?

  • 8 mesi fa
  • 3minuti

Eddie Wilson, CEO di Ryanair, ha contestato, aggiungo giustamente, l’aumento delle tasse di sicurezza aerea in Germania, ma con il Gruppo Lufthansa ed Eurowings in crescita, dubito che il governo tedesco prenda in considerazione seriamente l’avvertimento di Wilson.

Il CEO di Ryanair lunedì è stato a Berlino ed ha detto che Ryanair “vorrebbe crescere in Germania“, ma non ha bisogno di farlo per raggiungere il suo obiettivo generale di far volare 300 milioni di passeggeri all’anno entro marzo 2034.

E’ chiaramente ancora una volta nello stile Ryanair, ma in Germania i piani sono ben diversi, il governo non creerà mai le condizioni per far crescere una ULCC come Ryanair, ovvero un vettore non tedesco, anche se le norme europee impediscono i singoli stati membri di imporre norme discriminatorie.

Non è questo il caso, il governo non ha creato condizioni discriminatorie, ne condizioni in cui il mercato non è libero, ha deciso sempòicemente un aumento delle tasse, che a parer mio non è il caso di imporre, ma si sa, l’aviazione è la gallina dalle uova d’oro, quindi è uno dei modi più facili per far cassa, l’ambiente è spesso solo una scusa.

In Germania Eurowings e Condor sono i due principali vettori leisure, Eurowings sta crescendo ed i piani sono chiari, con l’apertura di basi anche in aeroporti dove Ryanair punta a crescere o ha cercato di crescere.

Il mercato tedesco non è affatto un mercato semplice, ne sono l’esempio il grande fallimento della grande base di Berlino di easyJet che ora sembra dare risultati migliori, ma solo dopo aver dimezzato la base, al BER ha aperto base nel 2021 anche Eurowings, una scelta logica, dato che il gruppo Lufthansa non aveva aerei basati a Berlino e per Eurowings era una crescita naturale e compatibile con i suoi obbiettivi di crescita.

Sbarco volo Ryanair proveniente da Venezia a Norimberga, tratta che non verrà operata questo inverno, in seguito alla decisione di Ryanair di togliere un aeromobile da VCE.

Recentemente la stessa Eurowings ha annunciato l’apertura di due nuove basi a Norimberga e a Hannover, anche qui Ryanair ha cercato di crescere.

C’è chi dice che il mercato tescesco ed il passeggero tedesco siano ancora più complicati di quelli francesi, è molto più facile crescere per una compagnia aerea tedesca piuttosto che “straniera”, la clientela tedesca anche se dovrà spendere di più, opterà più facilmenete per Eurowings o Condor o Lufthansa.

E’ naturale quindi che il governo tedesco e gli aeroporti tedeschi cerchino di favorire le loro compagnie, piuttosto che Ryanair.