Qantas

Qantas saluta il B717, Delta ne aggiunge in flotta

  • 6 mesi fa
  • 4minuti

Per Qantas sta iniziando la fine di un’era con la partenza del suo primo Boeing 717, il primo del suo genere ad essere registrato e volato in Australia, che ora lascerà la flotta della compagnia, gradualmente Qantas sostituirà tutti i B717 con l’Airbus A220.

Nel continente americano, Delta invece da una seconda vita ad alcuni dei Boeing B717 di Volotea, fino ad oggi parcheggiati a Victorville in California, di proprietà di Boeing che ne è anche lessor, Il B717 per Delta ricopre un ruolo importante nella sua rete di destinazioni.

Qantas Link di Qantas ne ha in flotta 20, Delta ne ha ben 96, di cui 33 per il momento non operativi.

Per il momento sono 6 B717-200 ex-Volotea che stanno per essere trasferiti a Delta. (EI-EXJ, EI-FBK, EI-FBM, EI-FCB, EI-FGH, EI-FGI).

Il B717 per Qantas

Il primo B717 di Qantas a lasciare la flotta (registrazione VH-NXI) occupa un posto speciale nella storia moderna del Gruppo Qantas, avendo operato il primo volo di Jetstar tra Melbourne e Launceston il giorno in cui la compagnia aerea ha iniziato a volare nel maggio 2004.

In una cerimonia il 717 in partenza è stato affiancato all’aeroporto di Sydney da due nuovi arrivi nella flotta: un Boeing 787 Dreamliner e un Jetstar Airbus A321neo LR.

L’aeromobile ha anche volato su rotte regionali e nazionali per QantasLink negli ultimi 15 anni. Nel complesso, ha completato più di 29.000 voli e trasportato più di 1,6 milioni di clienti sia per Qantas che per Jetstar in oltre due decenni.

Chiamato Blue Mountains come il parco nazionale del Nuovo Galles del Sud, dichiarato patrimonio dell’umanità, l’aereo dovrebbe lasciare l’Australia a metà giugno prima di essere venduto a un altro importante vettore.

È il terzo dei 717 della compagnia aerea a lasciare la flotta e i suoi limiti di autonomia significano che il viaggio verso il suo nuovo proprietario in Nord America coinvolgerà otto soste tecniche per il rifornimento di carburante, tra cui Cebu, Sapporo e Anchorage.

Tutti i 20 Boeing 717 di QantasLink saranno gradualmente sostituiti da 29 aeromobili Airbus A220 a basso consumo di carburante come parte del programma di rinnovamento della flotta “Project Winton”. Il primo aeromobile A220 arriverà entro la fine dell’anno e il primo dei 20 A321XLR arriverà alla fine del 2024.

Alan Joyce, CEO di Qantas Group,

Alan Joyce, CEO di Qantas Group, si è unito ai piloti e all’equipaggio all’aeroporto di Sydney per salutare il 717 e dare il benvenuto al nuovo velivolo nella flotta: “è la fine di un’era per questi Boeing 717 che hanno svolto un ruolo cruciale nel collegare gli australiani attraverso la nostra rete nazionale e regionale per oltre due decenni”, ha detto Joyce. È giusto che il primo 717 ad essere immatricolato in questo paese stia lasciando il posto a un altro nuovo tipo di flotta, l’A220, che può operare il doppio della gamma dei 717 aprendo nuove rotte nazionali e internazionali a corto raggio. Qantas è nelle prime fasi del più grande programma di rinnovamento della flotta nella sua storia, con un massimo di 299 aeromobili narrowbody distribuiti in oltre 10 anni, nonché gli A350 che opereranno i nostri voli Project Sunrise. È un momento incredibilmente eccitante per i nostri dipendenti e per i nostri clienti, poiché questi nuovi aeromobili creano maggiori opportunità e sbloccano nuove destinazioni. Abbiamo già preso in consegna quattro nuovi aeromobili quest’anno e siamo sulla buona strada per riceverne altri otto prima della fine dell’anno. I nuovi velivoli che stiamo ricevendo sono molto più capaci degli aerei che stanno sostituendo. Possono volare più lontano pur essendo molto più silenziosi ed efficienti e fornendo una grande esperienza per i nostri passeggeri”.