Airbus

Lufthansa riceve il 600° Airbus

  • 12 mesi fa
  • 5minuti

Lufthansa e Airbus celebrano la consegna del 600° aeromobile al vettore tedesco presso il sito Airbus di Amburgo-Finkenwerder.

Il Gruppo Lufthansa ha ricevuto più aeromobili Airbus di qualsiasi altro cliente in tutto il mondo, è stato per quattro volte il cliente di lancio per nuovi modelli Airbus (A310, A340, A220, A320neo) ed è il terzo più grande cliente per l’A350. il 600° aeromobile consegnato oggi è l’A321neo “Münster” con una livrea speciale.

La prima consegna di un aeromobile Airbus a Lufthansa, un A300B2, è avvenuta il 9 febbraio 1976 ed ha gettato le basi per una forte partnership all’interno dell’aviazione civile europea che si è estesa per quasi 50 anni.

Carsten Spohr, Chairman of the Lufthansa Group Executive Board con Guillaume Faury, CEO di Airbus.

Carsten Spohr, Chairman of the Lufthansa Group Executive Board:Lufthansa e Airbus sono unite da una partnership molto speciale. Fin dalla creazione di Airbus, abbiamo goduto di collaborazioni strette e fiduciose su una vasta gamma di progetti di ricerca e nuovi sviluppi. Lufthansa ha anche servito non meno di quattro volte come cliente di lancio di Airbus per un nuovo tipo di aeromobile, più recentemente per la famiglia A320neo che si sta dimostrando un tale successo. Lufthansa ha ordinato ogni famiglia di aeromobili che Airbus ha sviluppato negli ultimi cinquant’anni. E oltre il 90% dei 600 Airbus che abbiamo preso in consegna in quel periodo sono ancora in servizio con Lufthansa Group oggi. Desideriamo anche dare il benvenuto al nostro 700° Airbus nella nostra flotta come parte delle celebrazioni del centenario di Lufthansa nel 2026″.

Guillaume Faury, CEO di Airbus: “Lufthansa e Airbus sono partner da quando abbiamo consegnato il primo A300 Lufthansa nel febbraio 1976. Da allora, Lufthansa ha preso in consegna un aereo Airbus in media ogni mese, 600 dei quali in quasi 50 anni! Nessun altro gruppo aereo ha ricevuto più aerei fino ad oggi. I miei ringraziamenti particolari, a nome di tutti in Airbus, vanno a tutti i team di Lufthansa per tutta la loro fiducia e fiducia. Attendiamo con impazienza i prossimi 50 anni della nostra partnership e il nostro impegno condiviso per l’obiettivo del trasporto aereo sostenibile”.

La storia fino ad oggi

Lufthansa ha firmato il suo primo accordo di acquisto con Airbus per tre A300B2 nel 1975 e ha ricevuto il suo primo velivolo di questo tipo dal nuovo produttore europeo sette mesi dopo, il 9 febbraio 1976.

Gli anni successivi:

  • l’A310 nel 1983;
  • l’A300-600 nel 1987;
  • A320 nel 1989, oltre 370 aeromobili della famiglia A320 sono oggi in servizio con le varie compagnie aeree del Gruppo Lufthansa.
  • Il primo A340 nel 1993; e solo un anno dopo la flotta Airbus di Lufthansa ha superato la soglia dei 100 aeromobili.
  • l’A330 nel 2004;
  • l‘A380 nel 2010: il più grande aereo passeggeri del mondo – si è unito alla flotta a lungo raggio di Lufthansa.

600° Airbus, l’A321neo D-AIEQ ‘Münster’

Il 600° aeromobile Airbus consegnato a Lufthansa, porta la registrazione D-AIEQ, è un Airbus A321neo configurato con 215 posti, l’A321neo è un twinjet a corto e medio raggio all’avanguardia ed efficiente nei consumi che è in servizio Lufthansa dal 2019. D-AIEQ è stato chiamato ‘Münster’ come la città omonima tedesca.

Il 600° aeromobile Airbus consegnato a Lufthansa, porta la registrazione D-AIEQ, è un Airbus A321neo con 215 posti.

Lufthansa ed Airbus, insieme per la sostenibilità

Lufthansa e Airbus attribuiscono particolare importanza alle loro collaborazioni sui fronti della sostenibilità e della ricerca e sviluppo. Negli ultimi tre decenni, il Gruppo Lufthansa ha equipaggiato molti dei suoi aeromobili Airbus a lungo raggio con strumenti per condurre ricerche sul clima e sul tempo. Oltre a tre di questi jet Airbus che stanno attualmente raccogliendo dati relativi al clima per scopi scientifici, Lufthansa sta anche lavorando con il Karlsruhe Institute of Technology su un primo progetto al mondo per convertire un Airbus A350-900 di Lufthansa in un aereo da ricerca.

Lufthansa ha effettuato il suo volo non-stop più lungo fino ad oggi nel 2021 quando ha volato uno dei suoi Airbus A350-900 da Amburgo a Mount Pleasant sulle Isole Falkland per conto dell’Alfred Wegener Institute. Lo stesso anno ha visto anche un A350-900 di Lufthansa convertito in un aereo di ricerca climatica per il progetto CARIBIC.

Nel 2011 Lufthansa è stata la prima compagnia aerea a testare il biocarburante nelle sue operazioni di volo giornaliere. Per circa sei mesi, un Airbus A321 di Lufthansa è stato operato sulla rotta Amburgo-Francoforte con uno dei suoi due motori alimentato con una miscela di carburante composta per il 50% da cherosene biosintetico.

Nello stesso anno Lufthansa ha collaborato con il Forschungszentrum Jülich per condurre un nuovo tipo di studio di ricerca sul clima a lungo termine utilizzando servizi aerei di linea per monitorare l’atmosfera terrestre. Come parte di questo progetto di ricerca IAGOS, strumenti appositamente sviluppati sono stati installati a bordo di un Airbus A340-300 di Lufthansa per raccogliere oligoelementi dall’atmosfera nel corso delle normali operazioni di volo dell’aeromobile.