SAS

Passi avanti per il salvataggio di SAS

  • 9 mesi fa
  • 3minuti

Il tribunale fallimentare degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York (il “Tribunale”) ha approvato le procedure di sollecitazione azionaria di SAS. 

L’approvazione del tribunale della proposta di raccolta di nuovi capitali è un elemento chiave del piano di salvataggio “SAS Forward”, ora gli investitori possono iniziare a fare offerte per una partecipazione nella compagnia aerea, SAS può quindi raccogliere nuovi capitali.

Il 6 aprile 2023, SAS ha annunciato che la Società aveva compiuto il passo successivo nel suo piano di trasformazione aziendale globale SAS FORWARD, avviando un processo per sollecitare investimenti azionari in una SAS riorganizzata. 

Il Tribunale ha approvato le procedure che disciplineranno il processo di sollecitazione azionaria della Società. Il termine entro il quale i potenziali investitori possono presentare le offerte finali è di circa 13 settimane.

Anko van der Werff, presidente e amministratore delegato di SAS, afferma: “Il processo di aumento di capitale è il prossimo passo chiave in SAS FORWARD, il nostro piano di trasformazione che mira a migliorare la nostra solidità finanziaria, garantire la competitività a lungo termine e rafforzare la nostra posizione di compagnia aerea leader della Scandinavia. Condurremo un processo di sollecitazione competitivo e ampio per garantire il capitale azionario che aiuterà a far avanzare la nostra compagnia aerea e faciliterà la nostra emersione dal processo del capitolo 11 “.

Ulteriori informazioni sul processo del capitolo 11 e sull’implementazione di SAS FORWARD

Il 5 luglio 2022, per accelerare l’attuazione del suo piano di trasformazione aziendale completo SAS FORWARD, SAS ha annunciato di aver presentato volontariamente domanda per il capitolo 11 negli Stati Uniti, un consolidato e quadro giuridico flessibile per la ristrutturazione delle imprese con attività in più giurisdizioni. 

Attraverso questo processo, SAS mira a raggiungere accordi con le principali parti interessate, ristrutturare gli obblighi di debito della Società, riconfigurare la sua flotta di aeromobili ed emergere con un significativo apporto di capitale.

All’inizio del suo processo di ristrutturazione, il piano SAS FORWARD della Società prevedeva di raccogliere almeno 9,5 miliardi di corone svedesi di nuovo capitale azionario, nonché di ridurre o convertire 20 miliardi di corone svedesi di debito (di cui la maggior parte è debito in bilancio), compreso lo stato note ibride, note ibride commerciali, obbligazioni svizzere, prestiti a termine da parte degli Stati, passività per leasing di aeromobili e obblighi contrattuali di manutenzione e altri obblighi contrattuali esecutivi. 

L’importo finale del finanziamento azionario raccolto dipenderà dal processo competitivo di raccolta di capitale insieme alla continua capacità della Società di generare liquidità aggiuntiva. 

SAS mira a completare il suo processo supervisionato dal tribunale negli Stati Uniti nell’ultima parte della seconda metà del 2023.