Milano PRIME

SEA Prime e Sirio presentano Hangar X

  • 10 mesi fa
  • 4minuti

SEA Prime, società del Gruppo SEA e Sirio hanno inaugurato oggi un nuovo hangar all’avanguardia presso l’aeroporto di Milano Linate.

Lo spazio, denominato Hangar X, rappresenta un importante traguardo di crescita infrastrutturale per SEA Prime e Sirio, società di manutenzione e gestione degli aeromobili, che fornisce i servizi di manutenzione in Europa per la flotta della consociata Flexjet.

Il nuovo Hangar X, che vanta una superficie di 4.700 m² ed è l’11° hangar dell’aeroporto di Milano Linate Prime, permette di raggiungere i 30.000 m² di spazi hangar dedicati a Linate Prime e di incrementare quelli occupati da Sirio sullo stesso sito, per uno spazio totale di 10.625 m².

Questo nuovo hangar manutentivo consentirà a Sirio di espandere la propria capacità e di offrire l’intero processo di manutenzione in un’unica infrastruttura. Appositamente progettato e costruito come struttura all’avanguardia per la manutenzione di base e di linea, è dotato di riscaldamento a pavimento, di un carroponte ed è caratterizzato da un design che fornisce luce naturale da tutti e quattro i lati della superficie. Inoltre, può ospitare la prossima generazione di aeromobili dedicati alla business aviation.

Da quando è diventata una Aircraft Maintenance Organisation nel 1993, Sirio è cresciuta fino a fornire assistenza a 11 tipi di business jet, per un’ampia gamma di ispezioni e soluzioni di manutenzione. Oltre a Flexjet, offre servizi di manutenzione a una flotta di aerei gestiti e ad operatori terzi selezionati. Con la sua divisione di manutenzione composta da oltre 40 specialisti di grande esperienza, tra il 2021 e il 2022 Sirio ha quasi raddoppiato le ore di manutenzione, passando da 11.500 a 20.000.

In occasione della cerimonia di inaugurazione del nuovo hangar, Armando Brunini, Amministratore Delegato di SEA, ha dichiarato: “Questa nuova infrastruttura a Milano Linate Prime rappresenta un’importante pietra miliare per il Gruppo SEA in un contesto di business in crescita e con caratteristiche di performance ambientali di alto livello, in linea con gli obiettivi di sostenibilità del nostro Gruppo”.

“L’investimento di SEA Prime segue l’incremento a doppia cifra del traffico di business aviation nel 2022, pari al 20% rispetto al 2021, che continua nel primo trimestre del 2023 e risponde alla crescente domanda di spazi per hangar premium a Milano Prime. Siamo orgogliosi di questo nuovo risultato che segna il passo per un’ulteriore espansione”, ha aggiunto Chiara Dorigotti, Amministratore Delegato di SEA Prime.

Alla cerimonia di inaugurazione ha partecipato Kenn Ricci, Principal di Directional Aviation, la società che controlla Sirio e Flexjet. “La manutenzione degli aeromobili è un pilastro del nostro settore ed è fantastico assistere alla nascita di una struttura così impressionante, che sostiene la prossima fase di crescita di Sirio”, ha dichiarato.

“Per Flexjet, avere un supporto di manutenzione esteso e leader del settore all’interno dello stesso gruppo è un elemento differenziante a livello di sicurezza, affidabilità ed efficienza, consentendoci un maggiore controllo sulla flotta e sull’affidabilità delle operazioni e la capacità di offrire i più alti livelli di servizio. Un aspetto che segue il nostro modello negli Stati Uniti, dove abbiamo una risorsa di manutenzione interna completamente dedicata a Flexjet, dopo l’acquisizione di Constant Aviation all’inizio di quest’anno. Insieme, questo dà alla nostra realtà globale la più grande struttura di supporto alla manutenzione nell’aviazione d’affari”.

Tom Engelhard, Chief Executive Officer di Sirio, ha aggiunto: “A trent’anni dal lancio della nostra divisione di manutenzione, siamo orgogliosi e felici di presentare questa nuova infrastruttura all’Aeroporto di Milano Linate. Queste strutture innovative permetteranno al nostro team di specialisti di fornire un’offerta di manutenzione leader sul mercato da parte di Sirio a un numero maggiore di aeromobili, in modo eccezionalmente efficiente”.

Hangar X è stato progettato da One Works S.p.A. e costruito nell’arco di dodici mesi dall’impresa Di Vincenzo Dino & C. S.p.A., sotto la supervisione del Team di Progettazione e Sviluppo Infrastrutture del Gruppo SEA.

In base agli standard di sostenibilità BREEAM (Building Research Establishment Environmental Assessment Method), riconosciuti a livello mondiale, il progetto ha ottenuto una valutazione di progettazione “Excellent” e un punteggio dell’84,7% per le caratteristiche di sostenibilità, tra le quali un sistema di recupero e riciclo delle acque reflue e pannelli a energia solare sulla copertura.