BER Brandeburgo Willy Brandt

Riconoscimento biometrico a Berlino con Lufthansa e FastID

  • 9 mesi fa
  • 3minuti

Con BER Traveller, l’aeroporto di Berlino-Brandeburgo introduce un servizio digitale per il controllo biometrico ai varchi di sicurezza.

I membri HON Circle e i senator Miles&More Lufthansa, SWISS, Austrian Airlines, Brussels Airlines ed Eurowings possono ora usufruire del nuovo servizio, con una corsia prioritaria ai controlli di sicurezza.

BER introduce riconoscimento biometrico a Berlino con Lufthansa e FastID

Non sarò più necessario scansionare la carta di imbarco, ma il riconoscimento del passeggero verrà effettuato grazie alla tecnologia biometrica, i dati biometrici del passeggero verranno gestiti esclusivamente per quel volo e poi rimossi dalla piattaforma FastID, dove il passeggero HON Circle o senator dovrà registrarsi prima di recarsi in aeroporto.

Con la nuova offerta, il Gruppo Lufthansa e BER ampliano la gamma di servizi digitali per i passeggeri in un progetto congiunto. 

Solo in una prima fase sarà riservato esclusivamente ai Soci HON Circle e ai Senator delle Compagnie Aeree del Gruppo Lufthansa

In una fase successiva, con la stessa tecnologia e quindi con un unica registrazione, il riconosimento biometrico dovrebbe essere esteso anche per le postazioni self-service BER, l’imbarco al gate e l’accesso alla Lufthansa Group Lounge .

Albert van Veen, amministratore delegato di FastID, Heike Birlenbach, Head of Customer Experience Lufthansa Group e Thomas Hoff Andersson, Managing Director Operations di Flughafen Berlin Brandenburg GmbH

Heike Birlenbach, Head of Customer Experience Lufthansa Group, “Stiamo migliorando in modo sostenibile l’esperienza di viaggio dei nostri passeggeri con offerte biometriche e senza contatto, in quanto consentono processi semplificati e più efficienti negli aeroporti. Sono lieto che ora possiamo offrire questo servizio innovativo anche ai nostri membri e senatori HON Circle a Berlino. In tutte le sedi in cui è già stata introdotta la corrispondenza biometrica, i nostri clienti apprezzano molto questa nuova offerta”.

Thomas Hoff Andersson, Managing Director Operations di Flughafen Berlin Brandenburg GmbH, aggiunge: “Siamo lieti di aver convinto uno dei nostri clienti più importanti, il Gruppo Lufthansa, del grande potenziale del riconoscimento facciale per processi passeggeri più intelligenti al BER. Questa è una buona base per poter offrire il nuovo prodotto “BER Traveller” anche ai passeggeri di altre compagnie aeree. Con FastID abbiamo il partner giusto per rendere i voli da BER più veloci e più facili con le possibilità del riconoscimento facciale digitale”.

L’utilizzo del nuovo servizio biometrico è completamente volontario. I dati personali e biometrici vengono archiviati in modo decentralizzato nell’app dei passeggeri. 

Prima di ogni viaggio, i passeggeri che si sono registrati nell’app decidono se desiderano utilizzare il servizio per il volo successivo. Solo allora i dati (dati di volo e identificatori biometrici) e le foto scattate successivamente in aeroporto verranno trasmessi in forma crittografata per il confronto con FastID. 

Dopo il volo, i dati FastID vengono cancellati e rimangono solo nell’app del passeggero. I passeggeri hanno il pieno controllo dei dati nell’app e possono cancellarli completamente in qualsiasi momento.

Albert van Veen, amministratore delegato di FastID: “L’implementazione presso l’aeroporto BER rappresenta una nuova era del controllo dell’identità nei viaggi, un’era completamente decentralizzata che offre agli individui il controllo sui propri dati. Con FastID, l’aeroporto BER ha dato ai passeggeri la possibilità di riprendersi la responsabilità del proprio viaggio, offrendo l’identificazione biometrica per viaggi più veloci e agevoli. Con FastID, il passeggero è al centro del viaggio e consente un’esperienza ricca di comfort e sicurezza”.