Volotea

L’accordo IAG Volotea per la Spagna e’ valido

  • 10 mesi fa
  • 3minuti

Volotea conferma l’interesse ad operare le rotte dalla terraferma a Palma di Maiorca, uno degli aeroporti spagnoli più trafficati, utilizzando slot che verranno lasciati a Volotea a conclusione dell’acquisizione di Air Europa da Iberia(IAG).

Ciò conferma la validità dell’accordo siglato tra Volotea e IAG, lo Chief Strategy Officer di Volotea, Gabriel Schmilovich Isgut, in merito all’accordo e a Palma, commenta: “abbiamo visto un’opportunità strategica per consolidare il nostro piano di espansione, avendo le Isole Baleari come punto di riferimento per ciò che significa in termini di attività economica e crescita in termini di operazioni aeree”.

Gabriel in un intervista sul quotidiano spagnolo Ultima Hora Siamo interessati a occupare voli che rimangono sotto monopolio a causa di problemi di acquisto, da qui l’interesse che abbiamo nell’operare rotte da Palma a Madrid, Barcelona, Alicante, Granada e Bilbao”.

Sulla possibilità di una nuova base a Palma: “L’opzione è più che possibile se l’aumento del traffico lo giustifica, perché il nostro obiettivo è continuare a crescere in tutte le aree e conquistare la più ampia quota di mercato possibile. Baleares, in questo caso Mallorca, è per noi una questione economica e strategica a causa di ciò che rappresenta nel settore dell’aviazione. Le opportunità vanno colte e, se possiamo, Palma potrebbe essere una base più operativa per l’azienda”.

MOU IAG Volotea per permettere l’ok della Commissione Europea all’acquisizione di Air Europa.

Come più volte ho fatto notare, riprendendo anche recentemente l’argomento, dopo la conferma dell’acquisto di Air Europa da Iberia, l’accordo e’ valido e apre la Spagna a Volotea.

L’accordo tra le parti e’ stato siglato per consentire l’approvazione della vendita da parte della Commissione Europea di Air Europe a Iberia, gruppo IAG e risolvere la questione di monopolio che si verrebbe così a creare.

L’accordo Volotea IAG siglato nel marzo 2020, dovrebbe creare i presupposti anche per l’apertura di fino a 4 basi in Spagna, Palma e’ una di queste.

Ovviamente Volotea per espandere il suo network dovrà investire sulla flotta, serviranno nuovi aerei, oggi la flotta e’ composta di 41 aerei della famiglia Airbus A320.

Schmilovich, a questo proposito, sottolinea: «Abbiamo una flotta di 41 velivoli del produttore europeo Airbus, della gamma A-320 e A-319. Vogliamo continuare a crescere e l’acquisto di Air Europa da parte di IAG ci consentirà di farlo aumentando i collegamenti, gli aeroporti, le rotte e il numero dei movimenti passeggeri. Siamo pronti a crescere, poiché abbiamo seguito un trend positivo sin dalla nascita della compagnia, 11 anni fa, in cui abbiamo trasportato più di 50 milioni di passeggeri”.