Air France-KLM

Air France-KLM Q1 FY23

  • 1 anno fa
  • 2minuti

Air France-KLM nel primo trimestre (Q1) del 2023 (FY23) ha visto una forte domanda con 19,7 milioni di passeggeri trasportati, in aumento del 35% rispetto al 2022.

I ricavi di Gruppo sono stati 6,3 miliardi di euro, in miglioramento di 1,9 miliardi di euro (+42%) rispetto allo scorso anno, cala il risultato operativo con -0,3 miliardi di euro con margine operativo al -4,8%, in crescita anche rimane negativo rispetto al livello del 2022 (-7,9%).

Air France-KLM chiude il Q1 FY23 con un free cash flow operativo rettificato positivo a € 0,7 miliardi e liquidità solida a € 9,7 miliardi ed un indebitamento netto in calo di 0,9 miliardi di euro rispetto a fine 2022, continua infatti la riduzione dell’indebitamento: rapporto debito netto/EBITDA a 1,5x rispetto a 1,8x alla fine del 2022.

Commentando i risultati, Benjamin Smith, CEO del Gruppo, ha dichiarato: “Nel primo trimestre, Air France-KLM ha ulteriormente capitalizzato lo slancio di ripresa della compagnia aerea. Vorrei ringraziare tutti i miei colleghi che hanno lavorato instancabilmente per tutto il trimestre a garantire che continuiamo sulla nostra strada verso una redditività sostenuta. Il Gruppo ha continuato a mostrarsi forte crescita dei ricavi e una robusta generazione di cassa grazie all’estate molto incoraggiante vendita biglietti. Questo sta aprendo la strada a un’intensa stagione delle vacanze nella nostra rete globale, che è tutto dei nostri team si stanno preparando attivamente per. Sono anche lieto che ora abbiamo completamente rimborsato tutto gli aiuti di Stato, che ci svincolano dalle relative restrizioni e ci restituiscono il nostro pieno strategico autonomia. Ora ci reggiamo da soli. Guardando al futuro, rimaniamo concentrati su ulteriori obiettivi rafforzare il nostro bilancio e realizzare gli sforzi di trasformazione che ci consentiranno di farlo continuare a migliorare la nostra competitività accelerando al contempo i nostri sforzi di decarbonizzazione.“

La relazione completa qui.

Accor e LVMH hanno stretto una partnership strategica per accelerare lo sviluppo di Orient Express, per l’apertura di nuovi hotel. I primi due a Roma e Venezia.

X